Cari savonesi criticoni, ma non vi va mai bene niente?

di Osvaldo Ambrosini.

In principio fu la centrale Enel, negli anni Settanta, rigorosamente a carbone. In quel caso per svegliare le coscienze collettive ci sono voluti almeno 20 anni, poi passati altri 20 e, quando era già diventata Tirreno Power, avete parlato di inquinamento, ma dove? Insomma avete rotto tanto che la magistratura l’ha fatta chiudere.

Savona, disposto sequestro impianto Tirreno Power a Vado LigureVi siete indignati contro la piattaforma vadese: sit-in, proteste, manifestazioni, consigli comunali di fuoco. Siete anche riusciti ad interrompere, per cinque anni, l’incontrastato dominio nell’amministrazione comunale della linea di discendenza Pci – Pd (non ce ne voglia il Pci). Il risultato? Un semplice rallentamento del magnifico progetto, grazie al quale Vado sarà tirata a lucido per un turismo balneare degno della migliore Alassio, ma senza il mare. Dettagli.

crescent2_01bigIn porto a Savona, poi, avete tirato su un polverone per il Crescent, fulgido esempio di edilizia convenzionata, che oltre a dare un tetto ai bisognosi da tempo in attesa nelle liste dell’ARTE, ha perfezionato un panorama – quello della vecchia darsena – per anni deturpato dall’Italsider. Un Crescent così bello da far venir voglia di farne un altro, così meraviglioso da essere copiato addirittura da De Luca, il ras di Salerno, anzi della Campania. Insomma, uno che di belle cose se ne intende.

IMG_8709Avevamo un silos per auto orrendo di fronte alla Torretta, alto più di 10 piani. Serviva una volta quando il mercato delle quattro ruote funzionava, negli ultimi tempi si era ridotto a svolgere il compito di termometro atmosferico e nulla più. Ha lasciato spazio al “Filo d’Acqua” (torre Orsero o Bofill), un grande esempio di piccolo grattacielo proprio ben riuscito, di quegli edifici semplici, senza problemi, in cui alle riunioni di condominio è un piacere andare. Ma non vi è piaciuto neppure questo, troppi vetri – fragili – troppo esclusivo, troppo alto, troppo moderno, eh ma basta!

 IMG_8706Allora sono arrivate le navi da crociera, un nuovo attracco, una concessione trentennale con la Costa che fa di Savona l’home-port della compagnia nel mediterraneo, cosa chiedere di più dalla vita? Ma anche in questo caso avete iniziato con la favoletta delle banchine elettrificate, i fumi dei camini che inquinano, questo non va bene e questo neppure.

Non sapendo più cosa fare per intravedere un piccolo sorriso sul tipico muso del mugugnone savonese, dopo il successo dell’asfaltatura, provvisoria, fatta parecchi anni fa davanti al teatro Chiabrera, ecco un altro regalo. Una asfaltatura, sempre provvisoria, nel cortile della vecchia questura, Palazzo Santa Chiara. Sicuri che i savonesi avrebbero apprezzato soprattutto la riapertura del passaggio pedonale tra il Duomo e il porto. IMG_0058Come non detto, apriti cielo, tutti contro l’asfalto perché è brutto e perché è nero. Allora sono arrivati i migliori artisti d’avanguardia che con due colpi di pennello hanno impreziosito il piazzale rendendolo un posto unico in cui… “baciarsi”. E ancora polemiche contro l’arte che a Savona non interessa a nessuno, salvo quando non la si debba criticare.

Per non parlare di quel blog, come si chiama più? Campionari di parole? Campionari de che? Ve lo dico io il nome “campionari che non vi va mai bene niente” ecco come si chiama.

Allora sapete una cosa? Ora arriverà in porto il bitume a “chilometro zero”, che qua da noi serve sempre, così almeno risparmieremo i costi del trasporto, vediamo se avrete il coraggio di lamentarvi anche di quest’altra buona idea.

IMG_2449 IMG_0163

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...