Zinola: non si uccidono così anche i quartieri?

di Matteo Lai.

Zinola, da sempre, è un po’ una terra di mezzo. Nonostante sia Savona è sicuramente più vicina a Vado, mentre il suo entroterra è Quiliano. Relazioni sicuramente più evidenti nell’epoca in cui la motorizzazione di massa non esisteva, ma che si sono protratte anche in seguito. Si pensi che quando ancora ci facevano votare per eleggere i consiglieri provinciali, Zinola era divisa in due, facendo una metà collegio con Vado e l’altra metà con Quiliano. Oppure ai molti zinolesi che lavoravano nelle fabbriche vadesi, e molti altri potrebbero essere gli esempi.

zinola 4Sarà per questa sua “distanza” (non solo fisica) dal capoluogo, che Zinola è sempre un po’ stata bistrattata dagli amministratori savonesi, nonostante sia da sempre uno dei quartieri più “allineati” a sinistra (…almeno, finché la sinistra esisteva). Se esisteva una infrastruttura sgradita o sgradevole, il luogo d’elezione poteva essere uno solo: Zinola.

L’elenco è lungo: casello autostradale, scarico delle acque di raffreddamento della vicina centrale Enel, inceneritore, depuratore – con tutte le ricadute sulla zona dovute alla fuoriuscita di odori sgradevoli -, senza contare che Zinola è per i “foresti” il quartiere del cimitero, località scelta proprio a fine Ottocento per la sua distanza dal centro. Questo elenco (sicuramente incompleto) non ha mai messo in discussione l’esistenza dello spirito di quartiere di Zinola.

A dare una svolta – in negativo – in questo senso è stata la chiusura, negli anni ’90, della scuola elementare. In un’epoca in cui i tagli non si chiamavano ancora “razionalizzazione” o, peggio, “spending review” ma semplicemente tagli, si optò per eliminare il luogo in cui si forma l’identità dei più giovani. Da quel fatto è possibile individuare l’inizio di una precisa volontà politica di trasformare una viva e vivace borgata in un quartiere dormitorio vista mare, comprese nuove iniezioni di edilizia ad uso esclusivamente residenziale.

zinola 7A breve probabilmente assisteremo ad una ulteriore diminuzione dei servizi. Già da qualche giorno le poste del quartiere funzionano a giorni alterni, a causa del pensionamento di una impegnata e – si dice – delle ferie estive. Quello che invece non si dice, ma molti temono, è che la mannaia che si sta abbattendo su molti uffici postali colpisca anche quello zinolese, forse non più strategico per le politiche aziendali. Il danno per le molte persone, soprattutto anziane, che da sempre fanno riferimento al piccolo ufficio di via Lottero sarebbe sicuramente ingente. E dire che un tempo Zinola aveva un proprio codice postale, il 17049, ma come spiegare che cos’è (stato?) un quartiere, a chi capisce solo la logica delle cifre…

zinola5 zinola6

Zinola 2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...