Caffè col morto

di Osvaldo Ambrosini.

Non è il titolo di una commedia teatrale andata in scena recentemente, né tanto meno quello di un film sullo stile del “weekend con il morto” o “cena con il morto”. La caffettiera con dentro il morto, in sostituzione della classica moka, è quello che è successo a Casale Corte Cerro, a pochi chilometri da Omegna, in occasione del funerale di Renato Bialetti, l’imprenditore che ha reso celebre nel mondo la caffettiera con i baffi, invenzione del padre Alfonso.

bialettiL’imprenditore piemontese ha voluto che il suo trapasso dalla vita terrena fosse celebrato con un funerale particolare. Nessuna bara tradizionale, il suo corpo, cremato, è stato portato in chiesa all’interno di una delle sue caffettiere. Dalla foto non si capisce se quella utilizzata sia da 18 o da 24 tazzine, in ogni caso troppo poche se paragonate al numero di quelle utilizzate per servire i caffè preparati con le caffettiere Bialetti nei 70 anni di attività dell’azienda, in cui sono stati venduti oltre 200 milioni di pezzi in tutto il mondo.

La morte racchiude in se, da sempre, grandi misteri a cui neppure la scienza riesce a dare risposte. Per i più materialisti non esiste un aldilà, le religioni invece offrono un plateau di vite oltre la morte differenziato per soddisfare le esigenze di tutti quelli che, non rassegnandosi alla caducità della vita, credono che qualcosa dovrà pur esistere.

lavazza paradisoMa se la verità fosse quella narrata dalla pubblicità della Lavazza? Da anni rivela l’esistenza di un paradiso in cui la degustazione di un buon caffè è centrale rispetto a tutto il resto. Se così fosse Bialetti si è guadagnato indubbiamente un posto al fianco del Padre Eterno.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...