Matteo l’insonne

di Matteo Lai.

Nella trasmissione radiofonica “un giorno da pecora” abbiamo potuto apprezzare uno dei momenti migliori dell’Era Renzista. Al conduttore che le chiedeva quale fosse il peggior difetto di Matteo Renzi, la deputata democratica (si fa per dire) Alessia Rotta ha dichiarato: “Dorme troppo poco… per il bene del Paese”.

MATTEO RENZI MILANO 29/11/2013 - SKY TG 24 CONFRONTO CANDIDATI PRIMARIE PARTITO DEMOCRATICO. TELEVISION DEBATES BETWEEN DEMOCRATIC PARTY SECRETARY'S CANDIDATES FOTO//INSIDEFOTO - CANDIDATI, PRIMARIE, PD, PARTITO DEMOCRATICO, POLITICA,

Ora, il mito dell’insonne è presente da sempre nell’iconografia politica di questa martoriata Italia. Lo usarono in tanti tra cui Craxi e, soprattutto, Mussolini. Fu lui a creare questa figura dell’uomo che non riposa mai, lavorando senza tregua per la nazione. Per questo ordinò che le stanze di Palazzo Venezia fossero sempre illuminate, in modo che dall’esterno si potesse immaginare il lavorare frenetico del duce.

La scelta della deputata Pd ci dà quindi la misura della deriva assunta – perlomeno all’interno del partito – dal renzismo: quella di un uomo solo al comando, che non sbaglia mai e che indefessamente ci condurrà verso i nostri immancabili destini. Tutte cose già viste, a più riprese, e che hanno fatto più danni che la grandine. L’unica speranza è che ciò che rimane di sinistra all’interno del Pd, prima o poi, prenda coscienza di quanto sta accadendo. Ma forse è già troppo tardi.

Annunci

One thought on “Matteo l’insonne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...