Torretta, idee di nicchia

di Matteo Lai.

In mare irato / in subita procella / invoco Te / nostra benigna Stella. Questo era il distico bilingue (in italiano e latino) che si poteva leggere sulla Torretta, sul lato rivolto fronte mare. I versi, di Gabriello Chiabrera, erano un’invocazione, una preghiera, che i naviganti in uscita dal porto rivolgevano alla Madonna di Misericordia.

img_2932Tuttavia, come se non bastasse la naturale azione del marino, che come è sua natura ha smerigliato l’intonaco, in assenza di qualsivoglia intervento di ristrutturazione, in tempi piuttosto recenti si è deciso di riaprire la vecchia nicchia dove un tempo era allocata la statua della Madonna, poi trasferita più in alto. Una scelta stravagante, che ha avuto come effetto collaterale quello di interrompere il distico, reso già di suo difficilmente leggibile dagli agenti atmosferici.

A rendere ancora più incomprensibile questa decisione, sta il fatto che la nicchia è rimasta desolatamente vuota. Per ora, fortunatamente, un’altra proposta strampalata è stata bloccata, ovvero quella di cambiare il simbolo di Genova – presente sulla facciata e simbolo della dominazione della Superba sulla nostra città -, con quello di Savona. Una scelta che avrebbe il sapore di una rivincita fuori tempo massimo, portata tra l’altro avanti da chi, da tempo, è votato alla sottomissione politica ed economica del savonese al capoluogo regionale, vedasi – in primis – la prossima ventura fusione dei due porti.

img_2934

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...