Savona la rossa

di Matteo Lai.

Chi, da destra, continua in queste ore a ripetere il mantra “Savona non è più rossa”, ha capito poco della nostra città, quasi quanto i dirigenti Pd che hanno catapultato una candidata “genovese” all’ombra della Torretta. La realtà è esattamente l’opposto. I savonesi, almeno, la maggioranza di loro, gli stessi che per 18 anni hanno supportato e sopportato sindaci e scelte amministrative quantomeno discutibili, purché fossero di sinistra, hanno avuto una crisi di rigetto.

rossaIl motivo scatenante è soprattutto il renzismo: gli appelli alla pregiudiziale antifascista e alle “radici” non hanno più fatto presa, per il semplice fatto che è la stessa dirigenza democratica a non credere più in quelle parole d’ordine, e lo ha dimostrato giornalmente prima ancora che con l’azione di governo, con le parole stesse.

Spetterà ora al ticket Caprioglio-Arecco di avere una intelligenza politica tale da non trattare Savona da “terra di conquista”. Per ora la città è politicamente orfana di una parte importante: la sinistra, quella vera. Se nessuno saprà occupare quello spazio, è difficile dire cosa verrà fuori. Forse quello che è già comparso dalle urne domenica scorsa: l’indifferenza.

 

Annunci

One thought on “Savona la rossa

  1. Pingback: Gli #hashtag del 2016 savonese | campionari di parole e umori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...