L’eterna adolescenza 

di Matteo Lai.

Il nostro mondo, o meglio: quella porzione di mondo che non è sconquassata da guerre o carestie e che è economicamente dominante (una zona piuttosto limitata riconducibile per lo più all’Europa occidentale, al Nord America – Messico escluso – e ad Australia e Nuova Zelanda), sta mostrando una tendenza curiosa: quella al prolungamento quasi all’infinito non tanto della giovinezza quando, addirittura, dell’adolescenza.

Se infatti un tempo la famiglia, sociologicamente, comprendeva diversi componenti di varie fasce di età – potremmo dire, brutalmente, chiunque stava tra la culla e la tomba – e la realtà rispecchiava questo quadro, oggi assistiamo invece a un procedimento di nuclearizzazione che si ripercuote anche sulla società.

Giorni addietro, sulle pagine dei giornali era apparsa la “polemica” sui sempre più numerosi alberghi per soli adulti. Per soli adulti in buona forma fisica, verrebbe da dire. Ormai, infatti, è passata la vulgata che chi lavora – o se non lo fa, è comunque in età lavorativa – ha diritto a riposarsi, senza avere tra le scatole bambini, vecchi o disabili. imageCategorie, queste, che devono essere ghettizzate o rese invisibili: dopo la polemica sul dilagare dei locali “child-free”, c’era stata quella su alcuni alberghi e B&B – uno di questi in provincia di Savona – che avevano allontanato dei portatori di handicap.

Un tempo si diceva che le ingiustizie ci indignano maggiormente, quando non ne traiamo direttamente profitto. Ecco, questo è uno dei casi: siamo pieni di “leoni da tastiera” paladini della famiglia “tradizionale”, che magari rimpiangono i bei tempi andati, ma che in vacanza reclamano il loro diritto al relax, senza bambini urlanti, vecchietti sbavanti o disabili che urtino il loro delicato senso estetico.

image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...