Triathlon al Prolungamento, dilettanti allo sbaraglio

di Matteo Lai.

Si sa, se Savona fosse uno Stato indipendente, probabilmente ci sarebbe il “diritto al mugugno” in costituzione. Tuttavia la mugugnosità, oltre a essere una carattere distintivo, è anche una forma di difesa di una popolazione che, effettivamente, di motivi di scontentezza ne ha spesso da vendere.

img_0984Sulla base di questa premessa, non poteva sfuggire la strana combinazione che è andata in scena domenica, sui giardini del Prolunganento. Qui, sulla passeggiata e poi in viale Dante Alighieri, un gruppo di ciclisti dilettanti, impegnati nel trofeo di triathlon “Città di Savona”, procedeva velocemente, anticipati da uno scooter. Il tutto in mezzo a bambini, famigliole e anziani che si godevano il sole autunnale.

Siamo sinceri: nessuno se la prende con l’evento in sé, men che meno con gli atleti. Tuttavia forse, per il futuro, una delimitazione invalicabile – con un congruo numero di transenne – sarebbe auspicabile. In questo modo, chi passeggia per il Prolungamento e chi gareggia non rischierebbero di entrare in collisione. Cosa che, ieri, è stata evitata solo grazie agli sforzi – e alle urla – dello staff: una maniera sicuramente empirica di procedere, ma anche un po’ pericolosa.

img_0985

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...