Canto di Natale: il governo Scrooge taglia sui bambini malati

di Matteo Lai.

Neppure Charles Dickens, nel suo Canto di Natale, avrebbe mai fatto compiere da Scrooge, il protagonista taccagnissimo e gretto, una azione così miserabile: far sparire dalla manovra di bilancio 50 milioni di euro destinati ad affrontare l’emergenza sanitaria dei bambini malati di cancro a causa delle esalazioni dell’Ilva di Taranto, l’acciaieria a carbone più grande d’Europa. ilva-bambini-2L’emendamento, inizialmente previsto, è però sparito alle 4 del mattino di giovedì 24 novembre, quando il testo è tornato in Commissione Bilancio dopo la revisione della Presidenza del Consiglio.

In un momento di campagna elettorale, nella quale Renzi ed i suoi sodali si giocano il tutto per tutto, siamo (quasi) certi che i fondi torneranno. Siamo altersì sicuri che si griderà all’errore, all’intromissione di tecnici avvezzi solo a masticar numeri. Sappiamo bene, però, che il braccio burocratico non si muove senza che quello politico sia informato o, perlmeno, abbia dato chiare e precise indicazioni. In questo caso, quello di tagliare, non importa se le “sforbiciate” riguardino la salute dei più piccoli, già messa a dura prova dall’incapacità – proprio di chi amministra ed ha amministrato il nostro Paese – di dare regole chiare e univoche che possano tutelare salute e lavoro.

Speriamo che presto, di questa sconcezza, resti solo il ricordo e – magari – il senso di vergogna per chi l’ha partorita.

ilva-bambini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...