Asili nido, mamme sull’orlo di una crisi di nervi

di Matteo Lai.

Il proclama del sindaco nel quale si annunciava una robusta sforbiciata agli asili nido, con uno chiuso e un altro privatizzato (anche se non si capisce come si possa ulteriormente privatizzare un servizio già quasi totalmente esternalizzato: forse alienando l’edificio?), ha causato un vero e proprio – giustificatissimo – psicodramma. Le famiglie si sono fatte due conti, rendendosi conto che, come si diceva in un vecchio siparietto comico: “se l’acqua è poca la papera non galleggia”.

img_6808Ossia, la riduzione di posti implica non pochi problemi per chi deve accedere per la prima volta al nido, senza contare che la certa chiusura di un asilo come quello di via San Lorenzo – molto frequentato – porterà a uno “sparpagliamento” che non tutti i genitori vorranno accettare, con conseguente ritiro dei piccoli. Il tutto a fronte di una offerta del settore privato completamente insufficiente e inadatta. Non si taglia quindi seguendo una linea politica “di destra”: si taglia per tagliare, fregandosene dei problemi che precipiteranno sulle famiglie.

La sindaca che però è anche mamma e donna è un personaggio che è durato solo per la breve stagione della campagna elettorale. A maggior dimostrazione della poca onestà intellettuale che, almeno in questo campo, pare caratterizzare l’amministrazione, è apparso un volantino firmato “servizi asili nido”, stampato male su carta e diffuso quasi in maniera carbonara, in cui si preannuncia un incontro tra la sindaca e le famiglie, in data 9 febbraio. img_1656Un preavviso di due giorni che non può sicuramente essere un caso, anche se dovuto all’imperizia. La volontà appare chiara: offrire un’occasione di confronto ma al contempo minimizzare la possibilità di partecipazione (e di contestazione).

L’esercito dei passeggini è già sceso in piazza, riportando una vittoria di Pirro: vedremo se questa volta, invece, saprà far capitolare la giunta, facendola tornare sui suoi passi. Al di là della volontà della prima cittadina, sarà ancora l’assessore Montaldo a dettare la linea.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...