Savona, sconto se “salti” scuola per pattinare

di Matteo Lai.

Bocciate figli del popolo, che rimanga qualche idraulico. La celebre, caustica battuta di Marcello Marchesi sembra attanagliarsi perfettamente alle linee programmatiche dell’amministrazione savonese, in materia di educazione dei fanciulli. In neppure un anno abbiamo infatti assistito a una serie di sforbiciate degne dei più celebri acconciatori. Peccato che in questo caso ad essere acconciati, anzi, conciati per le feste siano state le famiglie. Molte le colpe della precedente giunta che sicuramente ha portato la città sull’orlo del baratro, mentre l’attuale le sta facendo fare il decisivo passo avanti. Nel vuoto.

In meno di un anno i savonesi hanno visto tagliare i fondi alla cultura, con conseguente chiusura del museo archeologico, cancellare la piscina del Prolungamento, aumentare il costo delle mense e le rette degli asili nido e – beffa nella beffa – la contestuale riduzione di numero di questi ultimi. Questo solo per citare il top di gamma dei tagli: mi scusino quelli che non ho potuto nominare per mancanza di spazio.

img_1715Ora, però, come in ogni giallo che si rispetti, arriva l’ultimo, decisivo indizio per capire tutto il quadro: la pista di pattinaggio in darsena, anzi, nel Cu de beu. Si legge, infatti, nell’edizione online de La Stampa di Savona: “[…] per tutto il periodo di apertura l’ingresso sarà gratuito per i ragazzi delle scuole dell’obbligo e con un piccolo contributo per quelli delle superiori che usufruiranno della pista nell’orario scolastico […]”. Qui si istituzionalizza il “salto” della lezione! Magari offerte così ci fossero state ai nostri tempi.

Immaginiamo già le reazioni indignate e irritarte dei supporter dell’amministrazione, che diranno si tratti dell’iniziativa di un privato (il gestore della pista), oppure di una svista giornalistica, mentre addirittura alcuni potrebbero gridare al “complotto”. Lo sappiamo benissimo (anzi: lo speriamo tantissimo) che in un evento commerciale non la giunta mette becco, soprattutto nel campo degli sconti e delle promozioni. Tuttavia, con questi chiari di luna, ci permettiamo di ironizzare un po’, pensando male. Che, come diceva uno che se ne intendeva, si farà anche peccato, però spesso ci si azzecca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...