Antivirus per tastiere suprematiste

di Osvaldo Ambrosini

C’è un altro conto, oltre a quello delle vittime e dei feriti, che nei giorni immediatamente successivi ad ogni attentato terroristico  bisogna fare. Continua a leggere

A Laigueglia, solo d’inverno

di Osvaldo Ambrosini.

Se esistesse un concorso dedicato all’inospitalità ligure – praticamente una specialità della casa – il trofeo dell’estate 2017 se lo aggiudicherebbe Laigueglia. Sebbene in lizza con molte altre località, riuscirebbe probabilmente a portare a casa l’ambito trofeo ai punti. Continua a leggere

La pessima scuola

di Matteo Lai.

Dal 1994, ad ondate sempre più frequenti, è andato in scena lo smantellamento della scuola pubblica. Moratti (Letizia), Gelmini, la renziana Giannini, passando anche per Berlinguer (Luigi), fino ad arrivare all’attuale, pessima, Fedeli, hanno provveduto a smantellare quel corpo unitario che era l’istruzione, trasformando i presidi in dirigenti scolastici, mettendo gli istituti in concorrenza tra loro, puntando sul concetto-base della razionalizzazione Continua a leggere

Savona saluta la Cena in bianco

di Osvaldo Ambrosini.

Tutto ebbe inizio quattro anni fa quando, in Piazza Sisto IV proprio davanti al palazzo comunale, circa 400 persone giunsero tutte vestite di bianco portandosi da casa tavoli, stoviglie e cibo già cucinato, per quello che sarebbe dovuto diventare il nuovo appuntamento cittadino di fine estate. Continua a leggere

Provincia di Savona, la polizia scomparsa

di Matteo Lai.

La provincia di Savona, forse tra le prime e sicuramente tra le poche, ha cancellato il proprio corpo di polizia provinciale. Una scelta singolare e abbastanza sorprendente, considerando che difficilmente un’amministrazione rinuncia volentieri alla propria ‘polizia’. Continua a leggere

Savona: premi ai dirigenti. La solita indignazione priva di fondamenta

di Osvaldo Ambrosini.

Ogni anno, puntuale come il Natale, esplode la polemica sui premi ai dirigenti del comune di Savona. Per qualcuno considerati troppi soldi, per qualcun altro neppure meritati e per altri ancora, infine, il predissesto del Comune dovrebbe di per sé essere una buona ragione per azzerarli, quantomeno per coerenza. Continua a leggere

Savona: quando la rivalità sconfina nell’autolesionismo

di Osvaldo Ambrosini.

Quando la Roma gioca in trasferta la curva sud, cuore del tifo giallorosso, è occupata dai tifosi laziali, stesso discorso, a curve invertite, dicasi quando la Lazio gioca fuori Roma. Accade la stessa cosa a Genova per le gradinate di Genoa e Samp quando le tifoserie, che si identificano nella nord e nella sud, sono impegnate in trasferta per seguire i propri colori. E sembrerà incredibile per qualcuno ma non succede niente di diverso neppure allo stadio Meazza di Milano, la casa delle milanesi Inter e Milan. Per anni è accaduto anche a Torino nella curva Maratona, a domeniche alterne colorata di bianconero, e la Filadelfia, poi Scirea, tinta di granata. Continua a leggere