Macron e Renzi: due cammini, un solo destino?

di Matteo Lai.

C’è chi si era innamorato di Renzi, il rottamatore, il “nuovo che avanza”. C’è chi, invece, si era limitato a saltare sul carro di quello che sembrava il vincitore designato, per non rimanere travolto. Continua a leggere

Annunci

Liguria, la fuffa dell’autonomia

di Matteo Lai.

Mentre si avvicina la data in cui Lombardia e Veneto voteranno i rispettivi “referendum sull’autonomia”, tanto sbandierati quanto di scarsa efficacia reale, anche la vicepresidente della Liguria, Sonia Viale, sembra farsi prendere dall’invidia ed annuncia (su Facebook): “#Referendum per l’autonomia delle Regioni: dopo Lombardia e Veneto anche la #Liguria deve iniziare il cammino per avere più poteri dal Governo centrale”. Continua a leggere

Savona, la pig island dei poveri 

di Osvaldo Ambrosini.

C’è un’isola nel bel mezzo dell’oceano Atlantico, Big Major Cay, situata a Exuma nelle Bahamas, ufficialmente disabitata, che deve il suo soprannome ad una colonia di maiali che popola l’isola stessa e i luoghi vicini. Grazie a questi animali selvatici, che nuotano e fanno addirittura il bagno insieme ai turisti, Big Major Cay si è guadagnata la notorietà su tutte le guide turistiche del mondo, rappresentando un’autentica attrazione. Continua a leggere

Polizia Locale: la riforma (non) s’ha da fare

di Matteo Lai.

L’allarme terrorismo sposta i riflettori anche sulle nostre forze di polizia. Un mondo spesso eterogeneo dove – al netto delle reali e varie eccellenze – molti, se non tutti, sono chiamati a fare tutto, senza una reale suddivisione dei compiti, con sovrapposizioni e doppioni. Continua a leggere

Mao Mao, Mai Mai

di Osvaldo Ambrosini.

E già un po’ di tempo che Zuccarello, un piccolo borgo nell’entroterra della provincia di Savona, fa parlare di sé. Lo avevamo lasciato qualche mese fa tra carte e scartoffie impolverate ritrovate in qualche cantina attestanti l’autenticità del Marchesato ed utilizzate per rivendicare l’autonomia del borgo, non già dall’Italia, ma dall’Europa. Continua a leggere

Barcellona, gli sciacalli della disinformazione

di Matteo Lai.

Come avviene, puntualmente, dopo ogni tragedia, anche la strage di Barcellona ha lasciato il suo strascico di presunti complotti e misteri, come sempre rivelati da chi – della mancanza di verifica delle fonti d’informazione – ha fatto una ragione di vita. Continua a leggere

Antivirus per tastiere suprematiste

di Osvaldo Ambrosini

C’è un altro conto, oltre a quello delle vittime e dei feriti, che nei giorni immediatamente successivi ad ogni attentato terroristico  bisogna fare. Continua a leggere