Savona: premi ai dirigenti. La solita indignazione priva di fondamenta

di Osvaldo Ambrosini.

Ogni anno, puntuale come il Natale, esplode la polemica sui premi ai dirigenti del comune di Savona. Per qualcuno considerati troppi soldi, per qualcun altro neppure meritati e per altri ancora, infine, il predissesto del Comune dovrebbe di per sé essere una buona ragione per azzerarli, quantomeno per coerenza.

Quando al governo della città c’era il centrosinistra, i grillini, pionieri anche a livello nazionale di questo genere di sport (tiro al dirigente), in questa battaglia erano appoggiati dal centrodestra, in realtà si è scoperto in seguito unicamente interessato a sostituire il centrosinistra per poi ripetere quasi tutti gli stessi errori, quando non riuscire addirittura in alcuni casi a fare peggio. Si dirà, un vero peccato che non si sia assistito alla stessa indignazione quando sono state quasi azzerate, quelle sì, le indennità a tutti gli altri lavoratori, trattandosi tra l’altro di poche centinaia di euro a testa.

A questo proposito giova ricordare che un qualsiasi dirigente di un ente simile al nostro viene remunerato con un salario diviso in tre parti. Uno stipendio tabellare che si aggira mediamente intorno ai 43 mila euro, una retribuzione di posizione che oscilla tra i 20 ai 40 mila euro a seconda della responsabilità e della complessità dell’incarico; e una parte legata agli obiettivi raggiunti chiamata appunto retribuzione di risultato. Insomma i dirigenti del Comune di Savona guadagnano mediamente 95 mila euro lordi all’anno. Tutto messo nero su bianco dalla legge Brunetta, quello che avrebbe dovuto spezzare le reni ai fannulloni e impostare la pubblica amministrazione su un impianto esclusivamente meritocratico (fallendo miseramente), senza dimenticare ovviamente che esiste anche un Contratto Nazionale del Lavoro.

Per quanto riguarda i premi quindi occorre sottolineare, sebbene sia abbastanza noto, che esiste un nucleo di valutazione chiamato a giudicare l’operato dei dirigenti, composto da tre membri esperti di cui due esterni all’ente, con il compito di pronunciasi sugli obiettivi raggiunti fissati nel Piano esecutivo di gestione (Peg) e in quello degli obiettivi (Pdo), sulla prestazione dell’ufficio di riferimento e sulle capacità personali.

Ebbene da un paio d’anni anche a Savona i premi continuano ‘incredibilmente’ ad essere elargiti, nonostante il cambio di colore politico dell’amministrazione e, seppur con lievi differenze, quasi sempre al massimo di quanto previsto dai contratti nazionali.

Se un giorno anche il Movimento 5 Stelle dovesse guidare il comune savonese si potrà rendere conto di quanto fossero strumentali le polemiche in questa materia proprio perché, così come sono oggi strutturati gli enti locali, sono previsti premi di risultato per le figure apicali dei rispettivi settori legati al raggiungimento degli obiettivi, questi ultimi fissati non senza l’intercessione dalla politica. Quindi, a parte rare eccezioni, valutare negativamente l’operato di buona parte dei dirigenti significherebbe, per l’amministrazione, quantomeno riconoscere di non essere stata in grado di farsi comprendere o, nella peggiore delle ipotesi, certificare la propria incapacità nel ruolo di guida politica.

A questo si aggiunga ancora un dato: i dirigenti pubblici rappresentano percentualmente il settore maggiormente sindacalizzato di tutta la pubblica amministrazione, dettaglio certamente non trascurabile che rende evidente quale sia il potere contrattuale della categoria. Pertanto se la normativa non cambierà, e non lo farà – almeno in questo campo, continuando a mantenere il legame tra compenso dei dirigenti con il risultato atteso -, la distribuzione dei premi sarà sempre di questo tenore, grillini o non grillini, o al massimo potrà discostarsi di poche migliaia di euro. Dubitate? Guardare per credere i compensi elargiti ai dirigenti nei comuni a Cinque Stelle.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...