Quasi un secolo

Mentre si ricorda il latitante Bettino Craxi, con un’operazione storica tanto cara di questi tempi, ovvero l’inversione della realtà storica (e l’appena defunto Pansa fu un campione nella mistificazione della narrazione resistenziale, suffragando le peggiori menzogne criptofasciste), pare essere passato in sordina l’anniversario della scissione di Livorno, da cui nacque il Partito Comunista d’Italia, sezione dell’Internazionale Comunista, nome che il PCI conservò fino al 1943.

La storia di questo partito è stata importante per la nostra stessa Repubblica. Dall’antagonismo al fascismo, passando per la Resistenza, senza contare il contributo alla stesura della Costituzione e la lotta al terrorismo. Non è questo il luogo per una disamina della storia del PCI, ma è sicuramente il luogo per ricordare l’anniversario della nascita di un partito che così tanto ha condizionato la vita del nostro Paese. Basti pensare alle molte personalità che lo hanno guidato, da Gramsci a Togliatti, da Longo a Berlinguer, senza dimenticare la prima donna segretaria di un partito italiano: Camilla Ravera: e parliamo di fine anni ‘20.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...