Aiutiamo gli inglesi a casa loro

di Osvaldo Ambrosini.

La legge sul fine vita inglese riguarda anche i bambini e, a differenza dell’Italia dove una legge in questo senso è in perenne discussione in parlamento, l’accanimento terapeutico attraverso macchinari non è previsto neppure sui minori, considerato oltremodo afflittivo per le persone: Continua a leggere

Costa Crociere: filantropia savonese

di Osvaldo Ambrosini

Ora che i giovedi delle notti bianche savonesi sono salvi, siamo tutti molto più sereni, e non è ironia. Se c’è una manifestazione riuscita in città, giunta ormai al decimo anno di vita, è proprio questa. Trovare gente a piedi per le vie della centro dopo le otto di sera – Darsena esclusa – è da sempre una delle imprese più difficili a Savona, seconda solo a quella di trovarvi anche dei locali aperti. Continua a leggere

Asili: un’eredità per Savona, non per Villapiana

di Matteo Lai.

La strategia dell’attenzione della giunta Caprioglio, che la porta a comunicare compulsivamente qualsiasi avvenimento sia appena appena degno di nota, ha come contropartita un flusso di notizie incontrollabile, che può portare anche a incorrere in momenti che – ad una più attenta lettura – sono di vero imbarazzo. Continua a leggere

Custodes Terrae: mano tesa alla solidarietà

di Osvaldo Ambrosini.

Ad un attento savonese non sarà sfuggito che, da quando è iniziata la campagna elettorale per le amministrative comunali, si è affacciata agli onori delle cronache cittadine un’associazione impegnata nel sociale con un nome evocativo: “Custodes Terrae” (o terraae?), letteralmente i custodi della Terra. Il loro impegno dichiarato per lo più si concentra negli aiuti alimentari alle famiglie bisognose (italiane) e verso la tutela degli animali abbandonati. Continua a leggere

Seborga. Scrocconi di visibilità

di Osvaldo Ambrosini.

In un piccolo paesino in riva al mare è in corso una delle più grandi indagini degli ultimi tempi. C’è un ricercato speciale che sfugge ad ogni tipo di appostamento o controllo. I media locali, da tempo, sbattono il caso in prima pagina corredandolo di piantine e tracciati dettagliati dei percorsi di mister x, anzi lady x perché si tratta di una donna, che semina il terrore tra i commercianti del centro. Continua a leggere

SLA: IL,TESTIMONE PIÙ AUTENTICO

#icebucketchallenge #bogioudæguazeà #gavettonedacquagelida
Chiamiamolo come vogliamo. Ci sono secchiate d’acqua e secchiate d’acqua…

Molti vip, e non, si sono cimentati in questa campagna insolita di sensibilizzazione verso una malattia terribile come la Sla.
Una richiesta di donazioni per la ricerca che non si è limitata a chiedere aiuti economici in forma anonima come solitamente accade, l’aiuto in questo caso è stato richiesto con l’aggiunta della spettacolarizzazione del gesto collegato alla donazione.
Ovviamente non era necessario far conoscere quanto si donasse ma che lo si facesse si, il tutto in maniera divertente (e fatto rigorosamente in estate).

Si può discutere all’infinito se alcuni personaggi dello spettacolo abbiano approfittato della situazione per mettersi in evidenza, oppure se politici nostrani e non abbiano a loro volta utilizzato televisioni e social network per una questione di immagine.
Certo è che non passa giorno che non si veda un video con un protagonista di un nuovo gavettone. Continua a leggere