La camorra spara, Salvini si mette il grembiulino

di Matteo Lai.

Mentre a Napoli la camorra torna a sparare, colpendo una bambina di quattro anni nel corso di un agguato ad un pregiudicato, ferendola ad un polmone con un proiettile che si è fermato a pochi centimetri dal cuore, il ministro degli Interni scende in campo per parlare di… grembiulini. Continua a leggere

Annunci

Pesaro, la polizia (locale) non può arrestare

di Matteo Lai.

Sembra il titolo di un poliziottesco anni ‘70 e invece è l’amaro sunto di quanto dichiarato dal primo cittadino di Pesaro, Matteo Ricci – dopo Renzi, Orfini e Salvini la maledizione del nome continua, povero me… Continua a leggere

C.S.I. Savona

di Osvaldo Ambrosini.

Che Savona non sia una piccola Miami, non ce ne voglia il presidente della regione Toti, non ci vuole molto a capirlo, non sarebbe difficile neppure per un turista sbarcato improvvisamente da una nave Costa, figurarsi per noi Savonesi che qui ci siamo nati. Continua a leggere

Stato. Participio passato.

di Matteo Lai.

Organizzazione che ha il monopolio dell’uso legittimo della forza. Questa la definizione di Stato affinata nei secoli da legioni di filosofi e oggi contenuta anche nell’enciclopedia Treccani. Lo Stato moderno, come lo conosciamo noi, si differenzia dagli Stati feudali – tra l’altro – proprio per questo. Continua a leggere

Cesare Battisti, da ‘belva umana’ ad un Fracchia qualunque.

di Osvaldo Ambrosini.

La cattura di Cesare Battisti è diventata uno degli avvenimenti mediatici più seguiti della storia recente. Da ogni parte sono arrivati i dettagli degli appostamenti dell’interpol, prima in Brasile poi in Bolivia, mentre una volta giunto in Italia abbiamo assistito increduli alla cronaca imbarazzante sul comitato d’accoglienza allestito al terminal di Ciampino, tra una giacca della polizia di Stato e una della polizia penitenziaria. Continua a leggere

Una coperta tra noi e un mondo migliore

di Osvaldo Ambrosini.

Mentre a Trieste il vice sindaco Polidori rutta sui social, pregiandosi di aver gettato nella spazzatura gli effetti personali di un clochard, che nei giorni più freddi dell’anno aveva scelto un angolo del centro cittadino come giaciglio dove trascorrere le notti, Continua a leggere

Ci sono tre abusivi: un africano, un rom e un italiano…

di Osvaldo Ambrosini.

Sembrerebbe effettivamente l’inizio di una barzelletta ma, ahi noi, si tratta della triste realtà dei nostri tempi. La cronaca quotidiana del ‘governo del cambiamento’ ci fa sapere che non verranno più tollerate situazioni di abusivismo di nessun tipo. Continua a leggere