La Genova calcistica (che fu) superba

di Matteo Lai.

Le due sponde della Genova – e della Liguria – calcistica esultano per gli importanti risultati raggiunti. Il Genoa ha faticosamente raggiunto la salvezza, dopo una seconda metà di campionato degna, rari e incredibili sprazzi a parte, della peggiore compagine dilettantistica, mentre la Sampdoria, dopo aver ceduto per due anni di fila ai rossoblu il predominio cittadino, finalmente può festeggiare l’essere – in classifica – davanti ai cugini, sebbene però la stessa classifica mostri come il campionato di Giampaolo e compagnia sia stato mediocre, ben lontano da qualsiasi risultato minimamente appetibile: la partecipazione alle coppe europee è una mera chimera di anni migliori. Continua a leggere

Savona: “Voglio farti un regalo, di quelli che apri e poi piangi”

di Osvaldo Ambrosini.

In un anno scarso di amministrazione di centrodestra a Savona, una cosa l’abbiamo compresa molto bene: il desiderio di apparire sui social media della nostra giunta è superiore anche a quello di una qualunque teenager impegnata a comunicare, con improbabili selfie, la propria “voglia d’estate”. Questo lo si era capito fin dalla campagna elettorale dello scorso anno. Continua a leggere

La fattoria ligure dei cinque stelle

di Osvaldo Ambrosini.

Questa volta che, in occasione delle amministrative genovesi, il M5s avrebbe avuto la reale possibilità di vincere e contemporaneamente piantare la prima bandierina in una amministrazione comunale ligure, il suo capo (nonché depositario del blog a sua insaputa) ha deciso di non voler vincere. Continua a leggere

Un dito per Toti 

di Osvaldo Ambrosini.

Per contrastare definitivamente l’antico fenomeno dei furbetti del cartellino il governatore della Regione Liguria in questi giorni ha lanciato un’idea “molto originale”, che vorrebbe applicare a cominciare dai dipendenti del suo ente. Sostituire il badge con l’impronta digitale – sostiene – diventerebbe un sistema infallibile per impedire che una persona possa sostituirsi ad un’altra quando si tratta di certificare l’ingresso o l’uscita dal posto di lavoro. Continua a leggere

Paita vs D’Alema: i nani sui giganti

di Matteo Lai.

Quando nella scorsa legislatura regionale Burlando estrasse dal proprio cilindro Raffaella Paita, promuovendola da capogruppo ad assessore alle Infrastrutture e alla Protezione civile, ben pochi – fuori dalla provincia della Spezia – la conoscevano, essendo una “donna di partito” a tutto tondo, come si legge anche sulla sua biografia ufficiale presente sul sito della Regione. Continua a leggere

Nicolini – Murgita, due storie genovesi…

di Osvaldo Ambrosini.

In casa Genoa la sconfitta clamorosa di Pescara ha reso drammatica una crisi in realtà in atto da almeno un paio di mesi, sulla quale con buone probabilità si sarebbe dovuto intervenire prima. Tuttavia dalle dichiarazioni dei diretti interessati nessuno sembra assumersi le responsabilità. Continua a leggere

Genoa: credevo fosse amore invece era un contratto

di Osvaldo Ambrosini.

Statisticamente il presidente Preziosi è, dati alla mano, il miglior presidente del Genoa dal dopoguerra ad oggi, a lui va il merito di aver spezzato una tradizione negativa che vedeva il Grifone partecipare con più frequenza ai campionati di serie B. Tempi bui in cui anche una semplice supremazia cittadina diventava un miraggio. Per fortuna oggi questi due aspetti si sono ribaltati al punto tale che le nuove generazioni di genoani possono vivere la serie A e la supremazia cittadina quasi come un dato acquisito. Continua a leggere