Bormida, non è soltanto un fiume che va al contrario

di Osvaldo Ambrosini.

Per noi savonesi, o ‘cicciolli’ come ci chiamano in Val Bormida, uno dei più frequenti sbeffeggi nei loro confronti sta proprio nel ricordargli che l’omonimo fiume, che dà il nome a tutta la vallata scorra al contrario, cioè verso nord, in direzione del Piemonte verso la Pianura Padana, per confluire prima nel Tanaro e finire nel Po, per poi dirigersi verso l’Adriatico. Continua a leggere

Sanità, la fuffa del libero accesso

di Matteo Lai.

Squillino le trombe. Dal magico cilindro dell’assessore regionale alla sanità, Sonia Viale, è spuntata la soluzione per eliminare i lunghi tempi di attesa per alcuni esami clinici. Si chiama “libero accesso”, ossia la possibilità per il cittadino – munito di prescrizione medica ma non di prenotazione – di presentarsi presso la struttura sanitaria e, qualora rientrante in un novero di fortunati più o meno ristretto, di effettuare immantinentemente le analisi necessarie. Continua a leggere

Canto di Natale: il governo Scrooge taglia sui bambini malati

di Matteo Lai.

Neppure Charles Dickens, nel suo Canto di Natale, avrebbe mai fatto compiere da Scrooge, il protagonista taccagnissimo e gretto, una azione così miserabile: far sparire dalla manovra di bilancio 50 milioni di euro destinati ad affrontare l’emergenza sanitaria dei bambini malati di cancro a causa delle esalazioni dell’Ilva di Taranto, l’acciaieria a carbone più grande d’Europa. Continua a leggere

Un antivaccinista al Senato, altro che “fertility day”

di Matteo Lai.

In tempi di antipolitica e di rabbia contro la “casta”, c’è una notizia che stava passando immeritatamente sotto silenzio. Il 4 ottobre era in programma la proiezione, nella sala di Santa Maria in Aquiro, sala cinematografia del Senato della Repubblica, del film antivaccinista “Vaxxed: from cover up to catastrophe”, di Andrew Wakefield. Continua a leggere

La tassa sui celibi del ministro Lorenzin

di Matteo Lai.

C’è stato uno sfortunato periodo della nostra storia in cui si diceva: “il numero è potenza”. Per questo motivo si decise di introdurre la tassa sui celibi. Era il periodo delle battaglie del grano, della “quota 90” (ovvero il rapporto di cambio tra lira e sterlina, il dollaro del tempo) e dell’oro alla patria: tutte iniziative di grande impatto scenico ma di altrettanto sicuro impatto negativo sulla società e sull’economia. Continua a leggere

Sanità, si scrive Liguria ma si legge Lombardia 

di Matteo Lai.

Qualsiasi ligure traviato dalla super efficienza che si respira all’ombra della Madonnina (oltre allo smog), vi dirà che se il viaggio tra Genova e Milano dura circa un’ora e mezza, in realtà sembra di fare un balzo in avanti di circa 10 anni. A ciò, ogni ligure-ligure risponderà con sfottò e sberleffi sui “bauscia”. Continua a leggere

Aspettativa di vita… savonese

di Osvaldo Ambrosini.

I dati diffusi recentemente dal Rapporto Osservasalute parlano di una inequivocabile inversione di tendenza. Decresce per la prima volta dal dopo guerra la durata della vita media del popolo italiano, precisamente da 80 anni e tre mesi si passa a 80 e un mese per gli uomini e da 85 anni a 84 e sette mesi per le donne.  Continua a leggere