Provincia di Savona: continua la gara di rutti

di Osvaldo Ambrosini.

Chi non è di Savona o della nostra provincia potrebbe non essersi accorto di una antica competizione, che da un po’ di tempo è tornata prepotentemente di moda dalle nostre parti: una gara di rutti, giocata esclusivamente tra professionisti, da far invidia ai migliori concorrenti dell’Oktoberfest. Una brancata di primi cittadini, spesso leghisti, che si distinguono tra i 69 colleghi della provincia, hanno deciso di sfidarsi senza esclusioni di colpi.  Continua a leggere

Annunci

A Laigueglia, solo d’inverno

di Osvaldo Ambrosini.

Se esistesse un concorso dedicato all’inospitalità ligure – praticamente una specialità della casa – il trofeo dell’estate 2017 se lo aggiudicherebbe Laigueglia. Sebbene in lizza con molte altre località, riuscirebbe probabilmente a portare a casa l’ambito trofeo ai punti. Continua a leggere

Risolto il problema dei turisti low cost in riviera grazie ad un algoritmo

di Osvaldo Ambrosini.

Non è stato semplice ma alla fine incrociando dati anagrafici, dichiarazioni dei redditi e conti correnti, la Regione Liguria è riuscita a sviluppare un algoritmo capace di pubblicizzare il Red Carpet più lungo del mondo soltanto sui personal computer, o più semplicemente su tutti i dispositivi elettronici, della popolazione mondiale con reddito superiore o uguale a 30 mila euro. Continua a leggere

Bormida, non è soltanto un fiume che va al contrario

di Osvaldo Ambrosini.

Per noi savonesi, o ‘cicciolli’ come ci chiamano in Val Bormida, uno dei più frequenti sbeffeggi nei loro confronti sta proprio nel ricordargli che l’omonimo fiume, che dà il nome a tutta la vallata scorra al contrario, cioè verso nord, in direzione del Piemonte verso la Pianura Padana, per confluire prima nel Tanaro e finire nel Po, per poi dirigersi verso l’Adriatico. Continua a leggere

Se Cenerentola fosse stata ligure

di Osvaldo Ambrosini.

Sono lontani i tempi in cui, nella favola più famosa del mondo, la piccola Cenerentola, nonostante corresse il rischio di tornare a casa mal vestita dentro ad una zucca trainata da topi, sfidava la sorte pur di recarsi al ballo per incontrare il principe azzurro.  Continua a leggere

La memoria di Diego Turra, tra sciacalli e iene

di Osvaldo Ambrosini

Cosa c’è di peggio che morire d’infarto sul lavoro, sotto il sole d’agosto a Ventimiglia mentre si sta adempiendo al proprio dovere con una divisa addosso?  Continua a leggere

Alassio tra privacy, gogna mediatica e diritto di cronaca

di Osvaldo Ambrosini.

Capita che ad Alassio, in questa estate rovente, un commerciante subisca un furto all’interno del proprio negozio. Capita che combinazione in questo esercizio commerciale fosse installato un sistema di video sorveglianza. Continua a leggere