Asili: un’eredità per Savona, non per Villapiana

di Matteo Lai.

La strategia dell’attenzione della giunta Caprioglio, che la porta a comunicare compulsivamente qualsiasi avvenimento sia appena appena degno di nota, ha come contropartita un flusso di notizie incontrollabile, che può portare anche a incorrere in momenti che – ad una più attenta lettura – sono di vero imbarazzo. Continua a leggere

Via Mignone, barriere architettoniche come se piovesse

di Matteo Lai.

Ormai da qualche anno si parla di abbattimento delle barriere architettoniche e mobilità sostenibile. Un abbinamento che dovrebbe portare a favorire non solo gli spostamenti col mezzo pubblico, ma anche quelli pedonali. Tuttavia, in un momento in cui l’azienda di trasporto pubblico sta per subire dei tagli – che sicuramente si riverseranno anche sul numero delle corse e sui collegamenti delle varie zone – una zona della città rischia di pagare un dazio pesante. Si tratta della zone di via Mignone e della Rusca, un’area dove vivono circa tremila savonesi. Continua a leggere

Savona, sconto se “salti” scuola per pattinare

di Matteo Lai.

Bocciate figli del popolo, che rimanga qualche idraulico. La celebre, caustica battuta di Marcello Marchesi sembra attanagliarsi perfettamente alle linee programmatiche dell’amministrazione savonese, in materia di educazione dei fanciulli. In neppure un anno abbiamo infatti assistito a una serie di sforbiciate degne dei più celebri acconciatori. Peccato che in questo caso ad essere acconciati, anzi, conciati per le feste siano state le famiglie. Molte le colpe della precedente giunta che sicuramente ha portato la città sull’orlo del baratro, mentre l’attuale le sta facendo fare il decisivo passo avanti. Nel vuoto. Continua a leggere

Asili nido: parole, parole, parole…

di Matteo Lai.

La riunione sul destino degli asili nido savonesi, preannunciata con soli due giorni di anticipo, vede una Sala Rossa strapiena. Non sono presenti solo i genitori dei bambini del plesso di via San Lorenzo, ma anche molti altri, spaventati per la prospettiva di vedere una riduzione dell’offerta, oltre agli educatori della cooperativa che gestisce il servizio. La prima cittadina arriva con un accademico ritardo. Non saluta nessuno, non si presenta e, quasi immediatamente, inizia a sciorinare una sfilza di dati sulla riduzione del personale comunale. Continua a leggere

Asili nido, mamme sull’orlo di una crisi di nervi

di Matteo Lai.

Il proclama del sindaco nel quale si annunciava una robusta sforbiciata agli asili nido, con uno chiuso e un altro privatizzato (anche se non si capisce come si possa ulteriormente privatizzare un servizio già quasi totalmente esternalizzato: forse alienando l’edificio?), ha causato un vero e proprio – giustificatissimo – psicodramma. Le famiglie si sono fatte due conti, rendendosi conto che, come si diceva in un vecchio siparietto comico: “se l’acqua è poca la papera non galleggia”. Continua a leggere

Savona, asili nido: ecco quale chiuderà per primo

di Billy The Kid.

Il sindaco Ilaria Caprioglio, presentatasi all’elettorato esibendo anche il proprio lato di donna e mamma, sta mettendo in atto una serie di misure al cui confronto Arpagone appare una Dama di carità. Dopo aver aumentato il prezzo del servizio mensa ad uso e consumo delle casse comunali (ossia, il prezzo del pasto pagato dal Comune resta invariato, aumenta solo il margine che l’ente ricarica sulle famiglie), aver rincarato le tariffe per gli asili nido in maniera pesante, aver tagliato il contributo all’associazione che si occupa del trasporto disabili, ora il nuovo annuncio: chiuderà un asilo nido. Più cari e meno efficienti, verrebbe da dire. Continua a leggere

Tagli al sociale: la strategia del rinvio

di Matteo Lai.

Nell’impossibilità di proseguire l’impari lotta contro un nemico superiore per numero di passeggini, la giunta ha deciso di capitolare, rinviando a settembre i previsti aumenti alle rette degli asili nido e rendendo meno oneroso del previsto, a partire dal secondo figlio, l’incremento del costo del servizio mensa.  Continua a leggere