ATA: ecco il piano industriale

di Osvaldo Ambrosini.

Innanzitutto prima di parlare di piano industriale (o piano strategico) sarebbe bene chiarire di cosa si stia parlando: un documento sul quale vengono indicate in modo organico le direzioni strategiche dell’impresa, quali saranno i principali obiettivi economici e finanziari, e quali le azioni intraprese per raggiungere i risultati. Inoltre potrebbe prevedere eventuali manovre correttive nel caso si dovesse, in corso d’opera, ricalibrare l’aspetto economico o gli obiettivi. Continua a leggere

Savona: il piano botanico… strategico

di Osvaldo Ambrosini.
Il 3 luglio 2017 sarà una data da ricordare per corso Tardy e Benech: sono infatti iniziati i lavori di restyling di una delle principali arterie viarie di Savona. La metaforica posa della prima pietra in realtà ha il rumore ruvido di una motosega, utilizzata per abbattere il primo dei 59 pini marittimi dichiarati molto pericolosi per la pubblica incolumità.

Continua a leggere

Savona: i dolori del giovane Massimo

di Osvaldo Ambrosini.

Anche Savona ha avuto il suo romanzo epistolare. Certo l’autore non è del livello di Goethe, ma come si dice, nel nostro piccolo ci si deve accontentare. Per molto tempo il ‘Massimo di lotta’ ha scritto e fatto pubblicare lettere dai banchi dell’opposizione, per denunciare o sollecitare l’allora amministrazione comunale di centrosinistra a gestire la cosa pubblica con maggior correttezza ed equità, schierandosi a favore dei più deboli, dalla parte della tutela territorio e paladino della buona gestione delle società partecipate. Una sorta di Peter Pan post-moderno. Continua a leggere

Savona, un Natale a metà

di Matteo Lai.

Il buco di bilancio lasciato dalla precedente amministrazione è, ormai, la valida giustificazione ad ogni taglio, sia esso al sociale o all’altezza dell’Albero di Natale in piazza Sisto IV. Tuttavia il primo Natale della giunta targata Ilaria Caprioglio rischia di essere uno dei più tristi dal dopoguerra ad oggi, per lo meno per la parte di competenza comunale. Continua a leggere

ATA, non contiene olio di palma

di Osvaldo Ambrosini.

Scorrendo le cronache locali, si scopre che tra le maledizioni riservate alla nostra piccola cittadina, lasciate in eredità dalla vecchia amministrazione comunale, sembra esserci a pieno titolo la gestione della società partecipata che si occupa della raccolta dei rifiuti, di cui il comune di Savona detiene buona parte delle quote. Continua a leggere

Savona: “Wind of change”

di Osvaldo Ambrosini.

Se dovessimo indicare una colonna sonora che accompagni il ritmo della nuova amministrazione comunale, non potremmo non scegliere il celebre brano degli Scorpions, scritto all’indomani della caduta del muro di Berlino, in un contesto europeo in fase di trasformazione. Continua a leggere

L’assessore col cerino in mano

di Osvaldo Ambrosini.

Dopo aver atteso qualche giorno dall’elezione del nuovo sindaco della città, Ilaria Caprioglio, prima donna a vestire la fascia tricolore, ha ufficializzato tutte le nomine degli assessori che faranno parte della giunta. In mezzo ad alcuni nomi sicuri anche alcune sorprese. Certo fare i conti con le quote rosa ha reso le cose più complicate ma ricorrendo all’ennesima ‘straniera’ e ad una studentessa le caselle sono state completate. Continua a leggere