Sovranisti di ‘sta Gioconda

di Osvaldo Ambrosini.

La Coppa del Mondo, finita tra le braccia dei cugini d’Oltralpe, invece di limitarsi ad essere festeggiata sui Champs-Élysées e in tutte le piazze delle città francesi come avrebbe dovuto, ha innescato, com’era prevedibile, la solita polemica che ha coinvolto i transalpini non già contro gli avversari croati, battuti in finale, ma con noi italiani. Continua a leggere

Annunci

Vive la France, anche se odiosa

di Matteo Lai.

Mondiale 2018. Sappiamo tutti come è finita: ha vinto la Francia e la ‘cenerentola’ croata se n’è tornata a casa non a mani vuote ma quasi: arrivare secondi o non partecipare è quasi la stessa, lo sanno bene gli olandesi, che hanno accarezzato il titolo iridato tre volte. Continua a leggere

Guerra in Siria: #Mogherinivattene

di Matteo Lai.

L’attacco anglo-franco-statunitense in Siria mostra, per l’ennesima volta, come una politica estera comune dell’Ue non esista. Di più, ha plasticamente dimostrato come le ‘lady PESC’ che si sono succedute alla guida del ‘ministero degli Esteri’ dell’Unione siano poco più che delle belle statuine. Continua a leggere

L’antifascismo architettonico degli americani

di Matteo Lai.

“Come mai gli Stati Uniti si sono impegnati in un controverso processo di smantellamento del suo passato confederato, la Francia si è liberata di tutte le strade intitolate al maresciallo collaborazionista Pétain e l’Italia ha permesso ai suoi monumenti fascisti di sopravvivere incontrastati?”.  Continua a leggere

Macron e Renzi: due cammini, un solo destino?

di Matteo Lai.

C’è chi si era innamorato di Renzi, il rottamatore, il “nuovo che avanza”. C’è chi, invece, si era limitato a saltare sul carro di quello che sembrava il vincitore designato, per non rimanere travolto. Continua a leggere

Savona saluta la Cena in bianco

di Osvaldo Ambrosini.

Tutto ebbe inizio quattro anni fa quando, in Piazza Sisto IV proprio davanti al palazzo comunale, circa 400 persone giunsero tutte vestite di bianco portandosi da casa tavoli, stoviglie e cibo già cucinato, per quello che sarebbe dovuto diventare il nuovo appuntamento cittadino di fine estate. Continua a leggere

Bombe: un primato tutto savonese

di Osvaldo Ambrosini.

Da sempre la parola bomba, associata al nome della nostra città, evoca momenti storici poco piacevoli. Proprio sulle pagine di questo blog raccontammo come Savona fu la prima città, insieme a Genova, ad aver subìto un bombardamento aeronavale per mano degli Alleati durante il secondo conflitto mondiale. Continua a leggere