Savona, la nostra Stalingrado

di Matteo Lai.

Capita a Cairo che la nuova giunta di centrodestra immagini la possibilità di modificare la denominazione di corso Stalingrado, per la sensata motivazione che “se hanno cambiato il nome i russi alla città, noi non possiamo restare indietro”. Continua a leggere

Annunci

Sindaco di Savona: dolcetto o scherzetto?

di Osvaldo Ambrosini.

Ormai da molti anni la notte tra il 31 ottobre e il primo novembre coincide con l’americanata per eccellenza, sdoganata con forza nel nostro nel nostro Paese da circa 20 anni a questa parte. Continua a leggere

C’era una volta Savona

di Matteo Lai.

La nostra società sembra ormai di plastica, dove il lavoro ed i suoi strumenti sembrano offendere l’occhio di chi guarda, privarlo della bellezza dei luoghi. Un tempo, fino a poco tempo fa, era normale vedere – ad esempio – le barche sulla spiaggia, senza che queste venissero considerate un attentato alla sicurezza dei bagnanti e rinchiuse in “riserve indiane” come avvenuto a Zinola, Continua a leggere

Lettera da San Francisco, la solidarietà dei savonesi

di Osvaldo Ambrosini.

Sarà forse perché la distanza dai fatti permette una analisi più obiettiva, o forse perché ciò che sta succedendo a Savona avrebbe bisogno di un briciolo di umana solidarietà in più (che purtroppo sembra essere scomparsa sotto la Torretta), ma è difficile rimanere indifferenti di fronte al caso della bambina savonese ipovedente residente nel campo nomadi di via Fontanassa, sfrattata perché la sua casetta risulta essere abusiva. Continua a leggere

Savona: tanto peggio, tanto meglio

di Osvaldo Ambrosini .

Per indicare la nostra città esiste un vecchio detto in dialetto genovese, che recita più o meno cosi: “andemmu a Savunn-a quellu paise dunde i fiôri e ciamman sciôe”. Un detto per la verità un po’ datato, vuoi perché “scioe ghe n’è sempre menu”, vuoi perché a parlar dialetto sono rimasti in pochi. Continua a leggere

Ata, sbagliare è umano perseverare è diabolico

di Osvaldo Ambrosini.

Com’era prevedibile l’asta indetta dalla municipalizzata savonese per la vendita di 159 posti auto nella via privata dell’ex area ferroviaria posta tra via San Michele e Via Leoncavallo, è andata pressoché deserta. Delle 11 offerte presentate, 7 erano indirizzate ai posti più piccoli, parcheggi ampi appena 9 metri quadrati. Di queste una non è stata ammessa per irregolarità e delle restanti 6, soltanto 2 contenevano un’offerta pari alla cifra base stabilita, 20.500 euro, quattro invece hanno rialzato la posta, una addirittura di 4100 euro e 99 centesimi (senza contare i circa 1300 euro che dovranno essere comunque spesi da tutti per le spese notarili). Continua a leggere

Ileana Romagnoli: assessore alle varie ed eventuali

di Osvaldo Ambrosini.

Cosa ci facesse Ileana Romagnoli alla viabilità ed al commercio se lo sono chiesti in tanti quando il sindaco Caprioglio, nel luglio dello scorso anno, distribuì le deleghe nominando gli assessori della nuova giunta. Può darsi che il combinato disposto quote rosa – equilibrio tra i rappresentanti di Forza Italia e Lega Nord, abbia imposto la scelta tra un numero piuttosto limitato di candidate, avendo tra l’altro la Lega ancor meno esponenti al femminile di rilievo. Si finí così col puntare tutto sulla Romagnoli e sulla giovane Marozzi. Continua a leggere