Savona, provincia di Genova

di Matteo Lai.

Le giunte Ruggeri e Berruti che hanno tetto le sorti di Savona dal 1998 al 2016, hanno prodotto risultati ampiamente deludenti, dando il via alla più vasta cementificazione che si sia vista all’ombra della Torretta, dagli anni ‘60 ad oggi, ponendo le basi per i molti disastri odierni Continua a leggere

Annunci

Savona, Costa Crociere: è qui la festa? No!

di Osvaldo Ambrosini.

La compagnia di navi da crociera più famosa nel mondo, nata a Genova nel 1948, compie 70 anni e per l’occasione ha organizzato una festa nella sua città natale, posizionando uno scivolo da record, lungo tutta via XX Settembre. Continua a leggere

Nuova passerella sul Priamar, tra quanto la chiudiamo?

di Osvaldo Ambrosini.

Non vorremmo fare la parte dei disfattisti, ma la nuova passerella realizzata sul lato sud della fortezza del Priamar, con vista autoparco portuale, inaugurata proprio ieri, quanto durerà? Continua a leggere

‘Bongiorno’ furbetti del cartellino

di Osvaldo Ambrosini.

Non c’è stato un solo ministro della pubblica amministrazione, da 20 anni a questa parte, che non abbia, poco dopo l’insediamento a palazzo Vidoni, annunciato perlomeno due cose: la necessità di una radicale riforma della pubblica amministrazione e soprattutto una lotta senza quartiere ai furbetti del cartellino. Continua a leggere

Salvini sa tutto

 di Matteo Lai.

Dalla formazione del governo di coalizione tra Cinque Stelle e Lega, abbiamo potuto assistere alla trasformazione di Matteo Salvini da semplice politico in tuttologo.. una definizione questa, confezionata per lo più per descrivere strambi personaggi televisivi o, peggio, per irridere al bar tipi strani e saccenti. Continua a leggere

Savona disobbedisce a Salvini, non ‘scheda’ i suoi rom

di Osvaldo Ambrosini.

È utile ricordare che a Savona, in controtendenza con il governo nazionale, l’amministrazione di centrodestra da tempo ha deciso di abdicare alla ‘schedatura’ dei nomadi che vivono nel campo rom della Fontanassa. Continua a leggere

I dannati di via Mignone (e della Rusca)

di Matteo Lai.

Se Villapiana è da tempo immemore un quartiere abbandonato a sé stesso e di seconda categoria, pur essendo vicinissimo al centro e – come si suol dire – “comodo a tutti i servizi”, esiste una sua appendice che, se possibile, è ancora considerata di un livello più basso. Continua a leggere