Pesto vs Guardian: è ora di basta

di Matteo Lai.

E’ passata più di una settimana da quando un articolo sul quotidiano londinese Guardian ha accesso le micce, affermando che il Pesto farebbe male perché troppo salato. Apriti cielo. Qualunque ligure si è sentito chiamato in causa ed ha iniziato – soprattutto sui social, territorio ideale di queste tenzoni – la propria personale guerra contro la perfida Albione. Continua a leggere

Annunci

Ata, sbagliare è umano perseverare è diabolico

di Osvaldo Ambrosini.

Com’era prevedibile l’asta indetta dalla municipalizzata savonese per la vendita di 159 posti auto nella via privata dell’ex area ferroviaria posta tra via San Michele e Via Leoncavallo, è andata pressoché deserta. Delle 11 offerte presentate, 7 erano indirizzate ai posti più piccoli, parcheggi ampi appena 9 metri quadrati. Di queste una non è stata ammessa per irregolarità e delle restanti 6, soltanto 2 contenevano un’offerta pari alla cifra base stabilita, 20.500 euro, quattro invece hanno rialzato la posta, una addirittura di 4100 euro e 99 centesimi (senza contare i circa 1300 euro che dovranno essere comunque spesi da tutti per le spese notarili). Continua a leggere

La Ghersi su Rete 4, per chi se la fosse persa

di Osvaldo Ambrosini.

Il programma “Terra” di Toni Capuozzo, giornalista con un curriculum di tutto rispetto – ex di lotta continua, passato alla storia per una “lettera d’amore” nei confronti di Berlusconi (figlia probabilmente del sentimento italiano più diffuso quello del tengo famiglia) – dopo la puntata di questa notte (erano le 00.30) potrebbe tranquillamente essere ribattezzato “Terra Terra”, descriverebbe certamente meglio il livello del pseudo giornalismo di inchiesta messo in campo per approfondire il caso della morte di Giuseppina Ghersi, diventato ormai nazionale. Continua a leggere

Caro “compagno” ti scrivo

di Matteo Lai.

Da sempre una delle attività principali della sinistra sdoganata dalla caduta del Muro di Berlino è – ahimè – il voler comprendere le ragioni dei “ragazzi di Salò”, compiacendosi nel trovare eventuali azioni dei partigiani non improntate a quel limpido eroismo che, invece, si pretende da eroi – giovani, belli e di plastica – come si vorrebbero i protagonisti della lotta di Liberazione. Tuttavia questa azione sconta un grave difetto: la decontestualizzazione dalla realtà storica dell’epoca. Continua a leggere

Provincia di Savona: continua la gara di rutti

di Osvaldo Ambrosini.

Chi non è di Savona o della nostra provincia potrebbe non essersi accorto di una antica competizione, che da un po’ di tempo è tornata prepotentemente di moda dalle nostre parti: una gara di rutti, giocata esclusivamente tra professionisti, da far invidia ai migliori concorrenti dell’Oktoberfest. Una brancata di primi cittadini, spesso leghisti, che si distinguono tra i 69 colleghi della provincia, hanno deciso di sfidarsi senza esclusioni di colpi.  Continua a leggere

Liguria, la fuffa dell’autonomia

di Matteo Lai.

Mentre si avvicina la data in cui Lombardia e Veneto voteranno i rispettivi “referendum sull’autonomia”, tanto sbandierati quanto di scarsa efficacia reale, anche la vicepresidente della Liguria, Sonia Viale, sembra farsi prendere dall’invidia ed annuncia (su Facebook): “#Referendum per l’autonomia delle Regioni: dopo Lombardia e Veneto anche la #Liguria deve iniziare il cammino per avere più poteri dal Governo centrale”. Continua a leggere

Mao Mao, Mai Mai

di Osvaldo Ambrosini.

E già un po’ di tempo che Zuccarello, un piccolo borgo nell’entroterra della provincia di Savona, fa parlare di sé. Lo avevamo lasciato qualche mese fa tra carte e scartoffie impolverate ritrovate in qualche cantina attestanti l’autenticità del Marchesato ed utilizzate per rivendicare l’autonomia del borgo, non già dall’Italia, ma dall’Europa. Continua a leggere