Provincia di Savona, la polizia scomparsa

di Matteo Lai.

La provincia di Savona, forse tra le prime e sicuramente tra le poche, ha cancellato il proprio corpo di polizia provinciale. Una scelta singolare e abbastanza sorprendente, considerando che difficilmente un’amministrazione rinuncia volentieri alla propria ‘polizia’. Continua a leggere

Annunci

Decreto sicurezza, imparare da Loano

di Osvaldo Ambrosini.

Il mese appena trascorso lo ricorderemo principalmente per l’applicazione, quantomeno discutibile, del decreto sicurezza (Minniti) in occasione delle notti bianche savonesi che hanno messo a nudo la totale disorganizzazione del capoluogo. Dopo la prima serata in cui i commercianti hanno sacrificato sull’altare della sicurezza le auto private, si è pensato di far meglio in quelle successive sacrificando direttamente gli operatori della polizia municipale. Continua a leggere

Periferie savonesi, piccola città bastardo posto

di Matteo Lai.

Savona, come praticamente tutte le città di dimensioni simili alla sua, è sempre stata una città di quartieri, vissuti – e vivibili – come tanti piccoli paesi, con le relative rivalità e gelosie tra borgate, soprattutto se vicine. Oltre a Savona propriamente detta (Sann-a per i savonesi, ma a volte anche Savunn-a, per i genovesi e per gli autoctoni con la puzza sotto al naso), comprendeva il centro storico e quello ottocentesco. Continua a leggere

Eccidio sul monte Manfrei, il nostro cavallo di Troia

di Osvaldo Ambrosini.

L’episodio del cavallo di Troia risale al 1184 a.C. circa, mentre l’eccidio sul Monte Manfrei al 1945. Cosa avranno in comune questi due avvenimenti storici riferiti a luoghi così diversi e soprattutto distanti tra loro più di 3000 anni? Continua a leggere

Elezioni provinciali savonesi, la pelle dell’orso

di Matteo Lai.

Quando, nel 2014, si decise di soffocare lentamente le Province, si fece un’operazione molto semplice: quella di vendere la pelle dell’orso prima di averla ucciso. Si tagliarono i trasferimenti senza diminuire le funzioni delegate, si fecero smobilitare i dipendenti e si cancellò l’elezione diretta di consiglieri e presidente. Continua a leggere

Velox, Provincia di Savona: facciamo all’italiana

di Osvaldo Ambrosini.

Alla fine i più felici, oltre agli automobilisti multati, saranno gli appartenenti – o meglio gli ex appartenenti – al corpo della Polizia Provinciale, sciolto quasi all’indomani del declassamento dell’Ente da primo a secondo livello, uno dei pochissimi casi, per ora, nel nostro Paese. Continua a leggere

Le rivoluzioni, a tavola, dei savonesi

di Matteo Lai e Osvaldo Ambrosini.

La storia ci insegna che assai raramente l’italiano si è sollevato in massa contro un tiranno, un occupante straniero o per realizzare una rivoluzione. Probabilmente in un futuro più o meno lontano gli scienziati scopriranno che questa tendenza non è dovuta a una scarsa coscienza civile ma a un gene, presente anche nel patrimonio genetico dei savonesi, nonostante la Medaglia d’oro per la Resistenza.  Continua a leggere