Piccole Farinetti crescono

di Osvaldo Ambrosini.

Non si può dire che la televisione non abbia fatto bene a molti mestieri, rivalutati negli ultimi anni grazie alle numerose serie tv o reality. Quello che più di ogni altro ha tratto vantaggio dal piccolo schermo, assurgendo talvolta al rango di vera e propria arte, è quello del cuoco. Continua a leggere

Annunci

Caro “compagno” ti scrivo

di Matteo Lai.

Da sempre una delle attività principali della sinistra sdoganata dalla caduta del Muro di Berlino è – ahimè – il voler comprendere le ragioni dei “ragazzi di Salò”, compiacendosi nel trovare eventuali azioni dei partigiani non improntate a quel limpido eroismo che, invece, si pretende da eroi – giovani, belli e di plastica – come si vorrebbero i protagonisti della lotta di Liberazione. Tuttavia questa azione sconta un grave difetto: la decontestualizzazione dalla realtà storica dell’epoca. Continua a leggere

Savona: quando la rivalità sconfina nell’autolesionismo

di Osvaldo Ambrosini.

Quando la Roma gioca in trasferta la curva sud, cuore del tifo giallorosso, è occupata dai tifosi laziali, stesso discorso, a curve invertite, dicasi quando la Lazio gioca fuori Roma. Accade la stessa cosa a Genova per le gradinate di Genoa e Samp quando le tifoserie, che si identificano nella nord e nella sud, sono impegnate in trasferta per seguire i propri colori. E sembrerà incredibile per qualcuno ma non succede niente di diverso neppure allo stadio Meazza di Milano, la casa delle milanesi Inter e Milan. Per anni è accaduto anche a Torino nella curva Maratona, a domeniche alterne colorata di bianconero, e la Filadelfia, poi Scirea, tinta di granata. Continua a leggere

Bonucci jr, ora anche basta

di Osvaldo Ambrosini.

Pur consapevole che questo articolo mi esporrà a molte critiche, quando non addirittura ad accuse di insensibilità o antisportività, soffrendo da tempo di incontinenza verbale sono costretto mio malgrado a rendere pubblico un pensiero maturato in questi ultimi tempi, alimentato oltremodo dalle cronache sportive che quasi quotidianamente ci aggiornano sulla situazione. Continua a leggere

Vescovo di Savona… per sempre 

di Osvaldo Ambrosini.

La città dei papi per eccellenza è Roma, ovviamente meglio sarebbe dire Città del Vaticano, un piccolo Stato che condiziona la vita del nostro Paese, praticamente da sempre. Attualmente l’anomalia vuole che dal 2013 vi convivano due papi, uno dimissionario e benemerito e l’altro in carica. Continua a leggere

Savona: un ponte lungo fino a Roma


Cosa abbia in comune la nostra piccola città con la Capitale appare più che una domanda una provocazione, talmente è la distanza, non soltanto fisica, tra i due luoghi. Eppure Savona, detta anche “la città dei papi”, almeno dal punto di vista religioso è stata piuttosto vicina, quando non addirittura protagonista, sebbene per un limitato periodo, della storia romana e pontificia. Continua a leggere

Orlando, portatore d’acqua di Renzi

di Matteo Lai.

La sinistra si dimostra, ancora una volta, incapace di unità, persino nelle scissioni. Dopo anni di umiliazioni subite dagli ex Ds in seno al Pd targato Renzi, dopo un lungo periodo in cui tutto quello che faceva parte di quel mondo è stato bistrattato e messo in soffitta, con politiche liberiste e svolte populiste, finalmente sembrava che qualcuno battesse un colpo. Continua a leggere