Ef…fusioni savonesi

di Osvaldo Ambrosini.

Sarà forse perché in questa estate, che per fortuna sta finendo, ha fatto più caldo del previsto o perché la dirigenza attuale del Savona FBC non ha la minima conoscenza della storia della società che rappresenta – vedasi il vuoto cosmico in occasione della scomparsa di una bandiera biancoblu come Galindo – ma sentir ipotizzare un’eventuale fusione con la vicina squadra di Albissola, approdata quest’anno per la prima volta in serie D, fa quasi piangere. Continua a leggere

Annunci

Savona: quando la rivalità sconfina nell’autolesionismo

di Osvaldo Ambrosini.

Quando la Roma gioca in trasferta la curva sud, cuore del tifo giallorosso, è occupata dai tifosi laziali, stesso discorso, a curve invertite, dicasi quando la Lazio gioca fuori Roma. Accade la stessa cosa a Genova per le gradinate di Genoa e Samp quando le tifoserie, che si identificano nella nord e nella sud, sono impegnate in trasferta per seguire i propri colori. E sembrerà incredibile per qualcuno ma non succede niente di diverso neppure allo stadio Meazza di Milano, la casa delle milanesi Inter e Milan. Per anni è accaduto anche a Torino nella curva Maratona, a domeniche alterne colorata di bianconero, e la Filadelfia, poi Scirea, tinta di granata. Continua a leggere

Costa Crociere: filantropia savonese

di Osvaldo Ambrosini

Ora che i giovedi delle notti bianche savonesi sono salvi, siamo tutti molto più sereni, e non è ironia. Se c’è una manifestazione riuscita in città, giunta ormai al decimo anno di vita, è proprio questa. Trovare gente a piedi per le vie della centro dopo le otto di sera – Darsena esclusa – è da sempre una delle imprese più difficili a Savona, seconda solo a quella di trovarvi anche dei locali aperti. Continua a leggere

Savona FBC: non al danaro, non all’amore, né al cielo

di Osvaldo Ambrosini.

Quante volte è capitato di dimenticarci di un appuntamento, di una ricorrenza o semplicemente di non riuscire a salutare un amico e magari ricordarcene soltanto quando ormai era troppo tardi.  Continua a leggere

Addio Braghin, tempesta perfetta

di Osvaldo Ambrosini.

Il 14 marzo scorso la dirigenza del Savona Calcio, consapevole di potersi giocare ancora qualche chance nella lotta per non retrocedere, sebbene la penalizzazione relegasse la squadra all’ultimo posto, comprese che lasciare mister Riolfo alla guida tecnica fino alla fine del campionato avrebbe significato, con buone probabilità, agganciare la penultima, la Lupa Roma, e rischiare di salvarsi giocandosi tutto negli spareggi play out. Continua a leggere

Cumulonembi sul futuro del Savona

di Osvaldo Ambrosini.

Sarebbe sbagliato accogliere Cristiano Cavaliere, il nuovo presidente della squadra cittadina con critiche e scetticismo. Dopo la retrocessione dello scorso anno, occorre infondere ottimismo nell’ambiente, considerata anche la gestione, illusoria prima e fallimentare poi, dell’ormai ex presidente Delle Piane.  Continua a leggere

Comunque vada… siamo sempre qui a tifare Savona

di Gianni Novelli.

Venerdì sera, vigilia di ferragosto, il nuovo, rinnovatissimo e ancora incompleto Savona di Giancarlo Riolfo è sceso in campo per la prima di coppa Italia di Lega – Pro. Nonostante il caldo assurdo, l’ora assurda (ma chi è che sceglie questi orari? E soprattutto, dove li sceglie? In Norvegia? Alle Isole Far Oer? Forse alle 17 di metà agosto a quelle latitudini sei al fresco…….a Savona, se ti trovi in una estate nella norma, no!), nonostante una squadra ancora da fare, alcune centinaia di tifosi sono andati sugli spalti (prevalentemente distinti e tribuna, il biglietto era a prezzo unico) a vedere un po’ che aria tirava. Continua a leggere