Il mio regno per un sacchetto

di Matteo Lai.

In questi giorni l’indignazione del popolo italico si è scatenata sull’obbligo di rendere a pagamento i sacchetti dell’ortofrutta. Il prezzo di ciascun sacchetto si assesta, in media, sui 2/3 centesimi, eppure tanto è bastato per creare una sollevazione popolare – pardon – virtual-popolare. Continua a leggere

Annunci

L’altalena

di Osvaldo Ambrosini.

Quando ero adolescente, tra le ‘strane’ pratiche che stavano alla base del vivere civile, inculcate dalla mia famiglia e dalla scuola come regole fondamentali per una civile convivenza, oltre all’obbligo di salutare sempre per primo qualora mi trovassi di fronte a persone più grandi, a cedere il posto sull’autobus alle persone anziane, vi era anche l’obbligatorio rispetto verso le autorità. Continua a leggere

La solitudine del neo genitore

di Daisy Duck

Decidi di fare dei figli e i tuoi amici ti dicono: “fai bene!’” e quando rimani incinta sono tutti felici per te. Quando nasce sono lì in sala d’attesa che aspettano con ansia di sentire il primo vagito. Durante il ricovero in ospedale ti vengono a trovare, con mille domande, oltre a tutta la felicità immensa per la nascita di questo bambino che riescono ad esprimere. Continua a leggere

Savona saluta la Cena in bianco

di Osvaldo Ambrosini.

Tutto ebbe inizio quattro anni fa quando, in Piazza Sisto IV proprio davanti al palazzo comunale, circa 400 persone giunsero tutte vestite di bianco portandosi da casa tavoli, stoviglie e cibo già cucinato, per quello che sarebbe dovuto diventare il nuovo appuntamento cittadino di fine estate. Continua a leggere

Ma come ti vesti?

di Osvaldo Ambrosini.

Capita spesso, alle persone comuni che si trovino improvvisamente investite di notorietà – vuoi per meriti sportivi o grazie alla partecipazione ad un talent televisivo o, ancora molto più di frequente, a seguito di una discesa in campo politico – di non saper gestire al meglio, almeno nella prima fase, l’impatto mediatico.. Continua a leggere

SuperFrutto cosa? 

di Osvaldo Ambrosini.

Dopo aver appreso dai giornali della messa in vendita di una nota gelateria di Savona, in molti avranno atteso, impazienti, la solita esplosione di polemiche sui social, in cui il savonese medio è solito indignarsi e dolersi per l’ennesimo pezzo perduto del tessuto commerciale della città. Continua a leggere