San Giacomo, l’osteria in chiesa

di Matteo Lai.

Percorrendo la strada delle Manie in direzione ponente l’abbiamo notata tutti. Da un lato un cimitero in miniatura e un filare di cipressi, che accompagna una curva secca e decisa a destra, dall’altro una lunga teoria di tavoli all’aperto che conduce a una chiesetta. E se tutti l’abbiamo notata, in molti ci siamo fermati per una merenda, una cena o un pranzo. L’edificio, un tempo di culto, è infatti oggi un’osteria.

osteria gambero verdeLa chiesa è rimasta in funzione fino alla metà dell’Ottocento. Poi anche la statua lignea del patrono San Giacomo di Zebedeo, rappresentato mentre a cavallo trafigge i musulmani, è stato trasferito nella nuova parrocchiale (che si incontra seguendo la strada che costeggia il piccolo cimitero), e l’edificio è stato trasformato in un ricovero per animali, carri ed attrezzi agricoli. Qui si sarebbero ritrovati i carrettieri, che avevano il compito di collegare Le Manie col resto del mondo e ritorno. Solo arrivare a Finale era un viaggio che portava via una giornata intera: un tragitto che oggi in auto si compie agevolmente in un quarto d’ora, mentre a piedi si può percorrere in un lasso di tempo compreso tra l’ora e mezzo e le due ore. Un tempo invece era necessario raggiungere la Val Ponci attraverso strade che erano poco più che sentieri appena tracciati e poi discendere verso Calvisio.

13128853_1699911710279041_1906681673_oNel dopoguerra sembra esserci la svolta. La chiesetta nasce a nuova vita, come cantina sociale. Ma l’avventura dura qualche anno e poi finisce. Sembra nuovamente la fine. Invece, alcune persone che con altri amici si ritrovano presso una casupola chiamata il “gambero rosso” hanno l’idea. Perché non trasformare l’ex chiesa, ex stalla/deposito, ex cantina, ora magazzino asservito proprio agli utilizzatori del “gambero rosso” e proprio per questo chiamato, per non creare confusione, il “gambero verde”, in un’osteria? E così è. Il locale, inizialmente dedito solo alle merende, apre i battenti nel 1971, nel giorno della Festa della Repubblica. E da quel lontano 2 Giugno si sono avvicendati migliaia di avventori e milioni di frisceu.

chiesa di san giacomo manie

san giacomo

13045510_1699911700279042_1128166065_n

Annunci

2 thoughts on “San Giacomo, l’osteria in chiesa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...