Corso Tardy e Benech: tra agonia e danari pubblici mal spesi

di Osvaldo Ambrosini.

Tra il mese di agosto e quello di ottobre dello scorso anno, l’imminente crollo contemporaneo di 59 pini marittimi di corso Tardy e Benech impose all’amministrazione savonese una drastica decisione: Continua a leggere

Annunci

Assessore, aspirante botanico, prestato alla politica

di Osvaldo Ambrosini.

Tutto ebbe inizio nel 2016, quando la scelta del periodo migliore per pulire l’alveo dei torrenti comunali fu la fine del mese di agosto, momento ideale perché immediatamente precedente alle piogge di settembrine che, oltre ad annunciare la fine dell’estate, sanno rivelarsi spesso disastrose (alluvione del 22 settembre 1992 docet). Continua a leggere

Savona: spiaggia da cani

di Osvaldo Ambrosini.

È stato uno dei primi punti della campagna elettorale dell’attuale sindaco alle ultime amministrative, per la verità era forse l’unica promessa elettorale che accomunava tutti i candidati di allora: allestire in tempi brevi una spiaggia per cani. Continua a leggere

La vignetta della discordia

di Osvaldo Ambrosini.

I social network sono uno strumento eccezionale, annullano le distanze e permettono interconnessioni fra milioni di utenti, un tempo inimmaginabili. Non a caso la politica già da qualche anno ha capito di non poterne fare a meno. Continua a leggere

La ‘sfortuna’ di Genova

di Osvaldo Ambrosini.

Difficile trovare in Italia un luogo bersagliato dalle tragedie con la stessa frequenza con cui Genova, in questi ultimi anni, è diventata tristemente famosa. Continua a leggere

Ma che colpa abbiamo noi….

di Osvaldo Ambrosini.

La notte cade su di noi
la pioggia cade su di noi Continua a leggere

Savona: aspettando il colpo di grazia

di Osvaldo Ambrosini.

Se tra gli obiettivi di questa amministrazione ci fosse la volontà di restare per sempre nella memoria dei cittadini e nella storia di Savona, dopo gli enormi tagli al sociale e la chiusura di numerosi luoghi a disposizione della comunità – come la piscina del Prolungamento, il cortile del palazzo Santa Chiara, l’asilo del quartiere più popoloso e tanto altro ancora – andrebbe quantomeno rassicurata sulla questione: obiettivo perfettamente raggiunto in meno di un paio d’anni di mandato. Continua a leggere