C’era una volta Savona

di Matteo Lai.

La nostra società sembra ormai di plastica, dove il lavoro ed i suoi strumenti sembrano offendere l’occhio di chi guarda, privarlo della bellezza dei luoghi. Un tempo, fino a poco tempo fa, era normale vedere – ad esempio – le barche sulla spiaggia, senza che queste venissero considerate un attentato alla sicurezza dei bagnanti e rinchiuse in “riserve indiane” come avvenuto a Zinola, Continua a leggere

Annunci

Savona, la pig island dei poveri 

di Osvaldo Ambrosini.

C’è un’isola nel bel mezzo dell’oceano Atlantico, Big Major Cay, situata a Exuma nelle Bahamas, ufficialmente disabitata, che deve il suo soprannome ad una colonia di maiali che popola l’isola stessa e i luoghi vicini. Grazie a questi animali selvatici, che nuotano e fanno addirittura il bagno insieme ai turisti, Big Major Cay si è guadagnata la notorietà su tutte le guide turistiche del mondo, rappresentando un’autentica attrazione. Continua a leggere

Bombe: un primato tutto savonese

di Osvaldo Ambrosini.

Da sempre la parola bomba, associata al nome della nostra città, evoca momenti storici poco piacevoli. Proprio sulle pagine di questo blog raccontammo come Savona fu la prima città, insieme a Genova, ad aver subìto un bombardamento aeronavale per mano degli Alleati durante il secondo conflitto mondiale. Continua a leggere

L’estate ligure in una foto

di Osvaldo Ambrosini.

Il tappeto rosso ‘donato’ dalla Regione Liguria, oltre ad aver battuto il record mondiale in lunghezza, sarà ricordato anche per essere stato senza dubbio il più criticato di tutta la via Lattea. Sebbene buona parte dei sostenitori del centrodestra si dimostrino favorevoli all’iniziativa, la stragrande maggioranza dei cittadini la criticano, talvolta anche ferocemente. Continua a leggere

ATA: ecco il piano industriale

di Osvaldo Ambrosini.

Innanzitutto prima di parlare di piano industriale (o piano strategico) sarebbe bene chiarire di cosa si stia parlando: un documento sul quale vengono indicate in modo organico le direzioni strategiche dell’impresa, quali saranno i principali obiettivi economici e finanziari, e quali le azioni intraprese per raggiungere i risultati. Inoltre potrebbe prevedere eventuali manovre correttive nel caso si dovesse, in corso d’opera, ricalibrare l’aspetto economico o gli obiettivi. Continua a leggere

Costa Crociere: filantropia savonese

di Osvaldo Ambrosini

Ora che i giovedi delle notti bianche savonesi sono salvi, siamo tutti molto più sereni, e non è ironia. Se c’è una manifestazione riuscita in città, giunta ormai al decimo anno di vita, è proprio questa. Trovare gente a piedi per le vie della centro dopo le otto di sera – Darsena esclusa – è da sempre una delle imprese più difficili a Savona, seconda solo a quella di trovarvi anche dei locali aperti. Continua a leggere

I disgraziati giardini di via Verdi

di Matteo Lai.

C’è un angolo di verde savonese che sembra toccato dalla malasorte. Parliamo dei giardini di via Verdi, piccolo polmone in un quartiere densamente edificato quale è Villapiana. Ampliati ed ammodernati in seguito allo spostamento della fabbrica Magrini Galileo in Val Bormida – grazie agli oneri di urbanizzazione conseguimenti all’edificazione dell’area – circondano ora quasi completamente le scuole elementari Mazzini, in tempi più oscuri già dedicate alla madre del duce, Rosa Maltoni. Continua a leggere