SAVONESI: “NOI SIAMO PICCOLI MA CRESCEREMO…

…E allora virgola ce la vedremo, chiusa parentesi riporto sei noi siamo piccoli ma dateci del lei”.

Recitava più o meno così una vecchia canzone per bambini di Renato Rascel. Questa volta però non dovrebbe essere cantata dai bambini ma dai savonesi. Quando leggo il clamore che fanno alcune notizie, le discussioni che nascono nei bar e sul più famoso dei social network, credo che Savona resterà sempre una piccola città, un po’ come quella cantata da Guccini. Continua a leggere

Annunci

RENZI E LE ANALOGIE COL CALCIO, IL FALSO ‘FALSO NUEVE’

Al nostro premier piace spesso parlare dell’azione di governo prendendo ad esempio contesti tipici del gioco del calcio. Recentemente ha paragonato la sua premiership al ruolo di un allenatore, e se invece fosse un attaccante? Continua a leggere

PIATTAFORMA DI VADO E DINTORNI, IL CURIOSO CASO DELLA BREBEMI

In tempi bui per l’economia, tempi nei quali i tagli alla spesa non hanno risparmiato nessun settore, è sempre bello avvistare all’orizzonte luoghi nel nostro paese dove, invece che restare fermi aspettando la fine della recessione, si investe sul futuro con nuove infrastrutture e si scommette su opere pubbliche rilevanti. Continua a leggere

PIETRA LIGURE – NAPOLI SOLO ANDATA Dai colpi accidentali agli spari in aria

Le cronache di questi giorni raccontano come sia facile morie a Napoli a 17 anni, specialmente se a bordo di uno scooter, magari trasportando due passeggeri pregiudicati e addirittura non fermandosi all’alt imposto dalla polizia.

Purtroppo non è la prima volta che la cronaca racconta episodi del genere, la sicurezza delle nostre città è un tema abbandonato troppo in fretta dalla politica che, proprio sulla sicurezza percepita, ha impostato campagne elettorali di fuoco negli anni passati. Continua a leggere

SLA: IL,TESTIMONE PIÙ AUTENTICO

#icebucketchallenge #bogioudæguazeà #gavettonedacquagelida
Chiamiamolo come vogliamo. Ci sono secchiate d’acqua e secchiate d’acqua…

Molti vip, e non, si sono cimentati in questa campagna insolita di sensibilizzazione verso una malattia terribile come la Sla.
Una richiesta di donazioni per la ricerca che non si è limitata a chiedere aiuti economici in forma anonima come solitamente accade, l’aiuto in questo caso è stato richiesto con l’aggiunta della spettacolarizzazione del gesto collegato alla donazione.
Ovviamente non era necessario far conoscere quanto si donasse ma che lo si facesse si, il tutto in maniera divertente (e fatto rigorosamente in estate).

Si può discutere all’infinito se alcuni personaggi dello spettacolo abbiano approfittato della situazione per mettersi in evidenza, oppure se politici nostrani e non abbiano a loro volta utilizzato televisioni e social network per una questione di immagine.
Certo è che non passa giorno che non si veda un video con un protagonista di un nuovo gavettone. Continua a leggere

Del Piero fico d’India

La polemica del giorno travolge un calciatore italiano che ha scelto di giocare nel campionato Indiano. Del Piero viene accusato da molti di alto tradimento proprio perché il paese, nel quale verrà pagato a peso d’oro per le sue prestazioni calcistiche, è lo stesso che tiene in “ostaggio” i nostri Marò e che addirittura vorrebbe giustiziarli perché colpevoli di omicidio volontario.

Prima di giudicare la scelta di Del Piero credo sia meglio ricordare alcuni passaggi della vicenda Marò che molti organi di “disinformazione” tendono a non raccontare: Continua a leggere