Melgrati, la prosecuzione di Canepa con altri mezzi?

di Osvaldo Ambrosini.

Qualche giorno fa ad Alassio le amministrative hanno decretato una battuta d’arresto per il tanto decantato modello Toti, ma che sia anche l’inizio della fine è ancora presto per dirlo. Continua a leggere

Annunci

Salvini: porti chiusi, trappola per grillini

di Osvaldo Ambrosini.

Come spesso accade i social network sono la casa degli esperti e dei tuttologi, quelli che in realtà non sanno nulla. Complice la fine del campionato e l’esclusione dai mondiali della nazionale, ci aspetta un’estate piena di laureati in diritto del mare, politiche europee, trattati internazionali e via discorrendo. Continua a leggere

Corso Tardy e Benech, ci pisciano in testa e dicono che piove

di Osvaldo Ambrosini.

Quanto sta per combinare l’amministrazione savonese ha dell’incredibile, se pensiamo che in quasi due anni di mandato hanno chiuso, transennato, spento, reso inagibile e tolto dalla disponibilità dei cittadini ogni angolo della città che richiedesse un impegno economico superiore alla semplice manutenzione ordinaria. Continua a leggere

Guerra in Siria: #Mogherinivattene

di Matteo Lai.

L’attacco anglo-franco-statunitense in Siria mostra, per l’ennesima volta, come una politica estera comune dell’Ue non esista. Di più, ha plasticamente dimostrato come le ‘lady PESC’ che si sono succedute alla guida del ‘ministero degli Esteri’ dell’Unione siano poco più che delle belle statuine. Continua a leggere

La sicurezza e le colpe dell’amministrazione: anzi, no

di Matteo Lai.

Sarà un po’ perché la cronaca più o meno nera “tira” sempre, sarà perché – la teoria della “finestra rotta” insegna – tra strade piene di fossi, scarsa pulizia e tagli al sociale, Savona, più che una piccola Miami, assomiglia a una Mogadiscio che non ce l’ha fatta, ma in questi giorni il “problema sicurezza” – tra rapine armi in pugno e risse tra clochard – sembra tornato prepotentemente alla ribalta, che sembra di essere tornati nei giorni più cupi della campagna elettorale. Continua a leggere

Lo vuoi un semiasse?

di Osvaldo Ambrosini.

Anche l’osservatore più distratto si sarà accorto di come la qualità della manutenzione stradale della nostra città sia sceso inesorabilmente, da un po’ di anni a questa parte. Savona, pur non essendo mai stata curata alla stregua di un cantone svizzero, ha sempre avuto un buon livello di manutenzione della rete viaria. Continua a leggere

I carabinieri fanno le multe, dai

di Matteo Lai.

Sui gruppi savonesi è tutto un fiorire di commenti – più o meno favorevoli – sulla discesa in campo dell’Arma dei Carabinieri per contrastare il dilagante fenomeno delle soste selvagge. In molti additano i “vigili” come fannulloni: generalmente gli stessi che vorrebbero la polizia municipale impegnata a contrastare – oltre alle violazioni al codice della strada – anche l’abbandono incontrollato di rifiuti, il diffondersi di comportamenti incivili, l’insudiciamento conseguente alle deiezioni canine e – ahimè – umane, la microcriminialità, oltre a pretendere un “vigile” per incrocio se c’è traffico. Continua a leggere