Giletti 2, il ritorno

di Osvaldo Ambrosini

La prima puntata di “Non è l’arena”, emigrato su La 7 dopo lo strappo con la Rai, dati auditel alla mano, ha riscosso un ottimo successo, quasi il 9% di share in una rete che la domenica sera faceva mediamene l’1,5%. Tuttavia la serata, incentrata essenzialmente sull’arresto di Tulliani – cognato dell’ex presidente della camera Gianfranco Fini – poteva essere organizzata meglio a partire dalla qualità degli ospiti, scelti per fare la morale all’ex presidente di An. Continua a leggere

Annunci

Savona, vigliacchi senza gloria

di Osvaldo Ambrosini.

Sebbene vada sempre più di moda nel nostro Paese essere e dichiararsi fieramente fascisti, dalle nostre parti i supporters di questa ideologia, nonostante gli insegnamenti di Ostia, fanno ancora difficoltà a metterci la faccia. Continua a leggere

Savona in saldo

di Matteo Lai.

Dopo la stagione delle chiusure, iniziata con il botto con la chiusura – in rapida successione – del nido di via San Lorenzo e della piscina comunale di piazzale Eroe dei Due Mondi, poi proseguita in uno schizofrenico taglio di nastri legati a iniziative private (prima fra tutte: l’inaugurazione del temporary shop del Genoa) e di serrate di luoghi pubblici (il piazzale del Priamar, il controviale di corso Tardy e Benech), già da qualche tempo si aggira, per la città della Torretta, lo spettro del salvifico intervento privato. Continua a leggere

Savona, la nostra Stalingrado

di Matteo Lai.

Capita a Cairo che la nuova giunta di centrodestra immagini la possibilità di modificare la denominazione di corso Stalingrado, per la sensata motivazione che “se hanno cambiato il nome i russi alla città, noi non possiamo restare indietro”. Continua a leggere

Sindaco di Savona: dolcetto o scherzetto?

di Osvaldo Ambrosini.

Ormai da molti anni la notte tra il 31 ottobre e il primo novembre coincide con l’americanata per eccellenza, sdoganata con forza nel nostro nel nostro Paese da circa 20 anni a questa parte. Continua a leggere

Anna Frank vs Giuseppina Ghersi: gli accostamenti impossibili

di Osvaldo Ambrosini.

Ci sono cose che voi umani non potete neppure immaginare, eppure noi di Savona riusciamo sempre a tirare fuori qualcosa di peggiore, rispetto al resto del mondo, anche quando il resto del mondo riesce a dar prove così negative di sé che sembrerebbe impossibile superare. Continua a leggere

Lettera da San Francisco, la solidarietà dei savonesi

di Osvaldo Ambrosini.

Sarà forse perché la distanza dai fatti permette una analisi più obiettiva, o forse perché ciò che sta succedendo a Savona avrebbe bisogno di un briciolo di umana solidarietà in più (che purtroppo sembra essere scomparsa sotto la Torretta), ma è difficile rimanere indifferenti di fronte al caso della bambina savonese ipovedente residente nel campo nomadi di via Fontanassa, sfrattata perché la sua casetta risulta essere abusiva. Continua a leggere