Un urlo per Lampedusa, una speranza per l’umanità

di Osvaldo Ambrosini.

Ai campionati mondiali di nuoto in corso in questi giorni a Budapest, nella particolare gara di nuoto sincronizzato misto – specialità che si sta diffondendo in questi ultimi tempi in cui la coppia è, stranamente per questo sport, composta da un uomo e una donna – non ha vinto la Russia, come spesso accade. La medaglia d’oro l’ha conquistata l’Italia. Continua a leggere

Sempre di moda: il nero snellisce 

Jhonny the Bull

È di ieri la notizia che la signora Sindaca ha sollecitato i dirigenti scolastici cittadini (probabilmente andando ben oltre i propri compiti istituzionali) ad un maggiore impegno nello studio e nelle iniziative in ricordo delle foibe, richiamandosi ad un progetto di Alemanno (dei tempi in cui ricopriva l’incarico di primo cittadino della Capitale): insomma un nome una garanzia! Roba da Minculpop! Continua a leggere

L’antifascismo del camerata Renzi

di Matteo Lai.

Una premessa. Mette veramente male considerare il fascismo “un’opinione” come tutte le altre. Parente stretto del nazismo, che ha ispirato (Hitler si considerava un allievo di Mussolini, almeno nella prima parte della sua storia). Ha inoltre costellato il mondo di lutti, costringendo il nostro Paese sotto una nera coltre autoritaria e poi totalitaria che si è conclusa nella disfatta della Seconda Guerra Mondiale e nell’occupazione nazista. Continua a leggere

14 giugno 1940, le prime bombe su Savona e Vado

E’ l’alba del 14 giugno 1940. Sono passati solo quattro giorni da quando Mussolini, acclamato dalla folla di piazza Venezia, ha presentato la dichiarazione di guerra agli ambasciatori di Francia e Regno Unito, credendo alla favoletta della guerra-lampo, raccontata dall’alleanto nazista. Continua a leggere

Fascisti savonesi 1 fascisti genovesi 0

di Osvaldo Ambrosini.

Nello specialissimo derby ligure tra nostalgici, i rappresentanti della città savonese hanno indubbiamente vinto la sfida, a distanza di un anno, con i colleghi genovesi. Questo non perché a Savona siano riusciti, grazie alla vittoria alle amministrative del centrodestra, ad infilarsi tra le maglie dell’amministrazione comunale, cosa che è accaduta, ma è soltanto un effetto non la causa. Continua a leggere

Eccidio sul monte Manfrei, il nostro cavallo di Troia

di Osvaldo Ambrosini.

L’episodio del cavallo di Troia risale al 1184 a.C. circa, mentre l’eccidio sul Monte Manfrei al 1945. Cosa avranno in comune questi due avvenimenti storici riferiti a luoghi così diversi e soprattutto distanti tra loro più di 3000 anni? Continua a leggere

14 giugno 1940, il bambino nel vento 

di Osvaldo Ambrosini.

Tra le date che in assoluto l’umanità non dovrebbe mai dimenticare ci dovrebbe essere, a pieno titolo, anche il 14 giugno 1940. Per molti paesi quella data significa seconda guerra mondiale, iniziata peraltro da quasi un anno, ma per molti uomini e donne, perseguitati dalla furia nazista, coincide con l’apertura del cancello più tristemente famoso del mondo: il campo di sterminio di Auschwitz infatti iniziava proprio in quel giorno una delle attività più macabre e delittuose della storia. Continua a leggere